• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 191 a 200 DI 250

    07/04/2017 17:00:00 A rischio isolamento i più giovani

    Dipendenza da web, la sindrome di Hikikomori
    Anche il web provoca dipendenza, e a rischiare sono soprattutto i più giovani. Dal Giappone arriva l'ultima catalogazione in questo ambito con la cosiddetta sindrome di Hikikomori, una condizione di estremo isolamento sociale che colpisce gli adolescenti, quasi letteralmente incatenati davanti al computer per tutto il giorno.
    In Italia il problema della dipendenza da web riguarderebbe 240 mila giovani che passano in media almeno tre ore al giorno davanti al pc. Certamente dai risvolti più ... (Continua)

    06/04/2017 17:10:00 Consigli alimentari e farmacologici per ridurre i sintomi

    Come affrontare la dermatite atopica
    Detta anche eczema atopico, si manifesta con pelle secca, arrossamenti, croste, micro-esquamazioni e soprattutto prurito, a volte così intenso da impedire il sonno, interrotto più volte dal continuo grattarsi fino a procurarsi delle vere e proprie ferite, ed è sempre più diffusa soprattutto nei bimbi e nei ragazzi ma anche negli adulti.
    In Italia ne soffrono oltre 1 milione e 800 mila ragazzi, pari al 15 % dei bambini in età pediatrica e degli adolescenti da 1 a 18 anni. “Nel 90% dei casi”, ... (Continua)

    06/04/2017 09:32:00 Quali usa chi ne soffre e quali evitare di pronunciare
    Le parole della depressione
    Anche la depressione ha un suo linguaggio, parole e frasi cui spesso si affidano i malati e altre che chi sta accanto a loro dovrebbe evitare di pronunciare.
    In Italia soffrono di depressione 4,5 milioni di persone. La depressione è sempre più diffusa e le persone ne hanno sempre più coscienza, tanto che in un una recente indagine, viene collocata al secondo posto (27%) dopo i tumori per impatto percepito sulla vita di chi ne soffre (dati Libro Bianco sulla Depressione).
    «La depressione ... (Continua)
    03/04/2017 12:07:52 È l’area tegmentale ventrale, dove viene prodotta la dopamina

    Alzheimer, scoperta l'origine della malattia
    Non è nell’ippocampo, la struttura del sistema nervoso centrale primariamente coinvolta nelle funzioni della memoria, che va cercato il responsabile del morbo di Alzheimer.
    All’origine della malattia ci sarebbe, invece, la morte dell’area del cervello che produce la dopamina, un neurotrasmettitore essenziale per alcuni importanti meccanismi di comunicazione tra i neuroni. È la sorprendente scoperta compiuta da un’équipe di ricercatori coordinati dal professor Marcello D’Amelio, associato di ... (Continua)

    29/03/2017 15:50:00 I primi sintomi possono confondere, ma esiste un biomarcatore

    Depressione e schizofrenia, come distinguerle
    Per distinguere fin da subito l'insorgenza di uno stato depressivo dalla schizofrenia occorre far riferimento a un biomarcatore. Lo affermano i ricercatori della Yale School of Medicine di New Haven guidati da Handan Gunduz-Bruce.
    Nelle primissime fasi delle due malattie, i sintomi possono dar adito a interpretazioni errate da parte dei medici, riducendo le possibilità di una diagnosi corretta. Tuttavia, lo studio pubblicato su Experimental Physiology suggerisce l'adozione di un biomarcatore ... (Continua)

    29/03/2017 14:15:00 Disponibile anche in Italia l'alternativa alle terapie tradizionali
    Acne, la tecnologia biofotonica la cura
    L'acne è una delle più comuni condizioni della pelle, che interessa 8 persone su 10 nel corso della vita, con un picco durante l'età adolescenziale, e può persistere anche in età adulta.
    Anche dopo il miglioramento della pelle, le cicatrici fisiche ed emotive dell'acne possono essere difficili da accettare.
    I trattamenti anti-acne possono porre una serie di problemi che vanno dall'inefficacia all'irritazione della pelle fino ad arrivare a gravi effetti collaterali. Ora, grazie alla ... (Continua)
    23/03/2017 11:30:00 L'origine è nella parte del cervello deputata alla gratificazione

    Parkinson, danni cerebrali e comportamenti compulsivi
    Le persone che soffrono di Parkinson spesso sviluppano nel tempo comportamenti impulsivi-compulsivi – come la dipendenza dal gioco d’azzardo, i disturbi dell’alimentazione o l’ipersessualità – che riducono ulteriormente la loro qualità della vita e quella della loro famiglia.
    A lungo si è pensato che questi disturbi fossero un effetto collaterale dei farmaci, ma uno studio pubblicato oggi su Molecular Psychiatry suggerisce al contrario che la loro origine è nelle alterazioni cerebrali dei ... (Continua)

    14/03/2017 14:13:47 I consigli degli esperti per prevenire i problemi di respirazione notturna

    Apnee notturne, 10 segreti per evitarle
    Un terzo della nostra vita lo passiamo dormendo. Il sonno è un bisogno umano fondamentale, esattamente come mangiare e bere, ed è basilare per la nostra salute e per il nostro benessere.
    Ma dormire è difficile. Lo dimostrano le ultime stime che in Italia parlano di almeno 4 milioni di persone affette da insonnia cronica e di circa 9 con qualche forma di disturbo del sonno.
    Proprio per attrarre l’attenzione su questo problema, la World Sleep Society, fondata dall’Associazione Mondiale di ... (Continua)

    09/03/2017 11:00:00 Anche ansia e disturbi del sonno fra le conseguenze

    La celiachia si associa a depressione nei bambini
    L'autoimmunità da malattia celiaca (CDA, fattore che preannuncia una condizione di celiachia conclamata) è associata a depressione, ansia, comportamenti aggressivi e disturbi del sonno fra i bambini di 3 anni e mezzo.
    Tuttavia, quando i genitori sono consapevoli della presenza di autoimmunità da malattia celiaca, il numero dei casi si riduce. Ciò dipende probabilmente dai risultati degli anticorpi anti-transglutaminasi (tTGA).
    A sostenerlo è la dott.ssa Laura Smith del Dipartimento di ... (Continua)

    28/02/2017 14:21:00 Ricerca individua nella disfunzione erettile la spia di disagi cardiovascolari

    L'impotenza come sintomo di problemi cardiaci
    Non solo notti bianche. L'impotenza potrebbe rappresentare anche un sintomo di patologie a carico del nostro cuore. A confermarlo è una ricerca condotta dal prof. Carlo Foresta, ordinario di Endocrinologia presso l'Università di Padova.
    Stando ai risultati dello studio effettuato su 300 pazienti e durato 10 anni, i soggetti colpiti da disfunzione erettile mostrano un rischio 3 volte maggiore di insorgenza di malattie mortali legate all'infarto o all'ictus.
    «Le patologie cardiovascolari e ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0911
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina Riproduzione riservata anche parziale