Sezioni medicina


Il collo dell'utero predice nascite premature

Fondamentale la sua lunghezza all'inizio del secondo trimestre

La misura in lunghezza del collo dell'utero, al quarto mese di gravidanza, predice l'eventualità di un parto prematuro. Lo sostiene. uno studio dell'Università americana dell'Alabama e pubblicato sulla rivista .
Durante la gravidanza, il collo dell'utero si allunga per favorire il contenimento del feto nella cavità uterina, mentre si accorcia nelle ultime settimane in prossimità del parto. Studi passati, però non controllati, avevano dimostrato che a un utero 'corto' durante la gravidanza si associa una nascita prematura; non era però noto in quale fase della gravidanza il fattore di rischio fosse determinante. Il team di ricercatori statunitensi ha osservato 183 future mamme che avevano avuto, precedentemente, parti prematuri. Si è cercato di capire se le misurazioni ecografiche realizzate tra la 16.ma e la 18.ma settimana erano in grado di predire il rischio e se le valutazioni ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords |

Avvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 56428 volte