Deambulazione degli anziani legata alla proteina amiloide

Anche in assenza di sintomi della malattia di Alzheimer

La quantità di proteina beta-amiloide accumulata a livello cerebrale determina modifiche alle capacità deambulatorie degli anziani. Ciò anche in assenza di sintomi evidenti di Alzheimer.
A dirlo è uno studio pubblicato su Neurology da un team guidato da Natalia del Campo dell'Università di Tolosa. Il trial ha visto la partecipazione di 128 soggetti con età media di 76 anni senza segni di demenza, ma considerati a rischio di svilupparla per la presenza di un lieve deterioramento cognitivo.
I volontari che hanno preso parte al Multidomain Alzheimer Preventive Trial sono stati sottoposti a tomografia cerebrale a emissione di positroni per la misurazione dei livelli di placche amiloidi nel parenchima encefalico.
«Le placche sono costituite da depositi densi di una proteina chiamata beta-amiloide, e il loro progressivo accumulo nel cervello è stato associato allo sviluppo della malattia ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Notizie su: cuore, anziani, camminare,

Notizie correlate


Un nuovo farmaco anti-età Blocca una proteina chiave nel trasporto del glucosio





La proteina Klotho per capire l'invecchiamento Monitorarla aiuta a prolungare la longevità





L'ecosistema virale intestinale dei centenari È diverso rispetto al resto della popolazione





Mangiare meno allunga la vita La restrizione calorica agisce positivamente sull'invecchiamento





La metformina ostacola l'invecchiamento La sostanza è associata a tassi inferiori di mortalità





I 9 segreti della longevità La genetica conta, ma i nostri comportamenti ancora di più





Un po' di stress fa bene Migliora le capacità cognitive e fisiche in età avanzata





Il dolore cronico annuncia una vecchiaia con poca salute Chi ne soffre a quaranta anni invecchierà male





Un cattivo stile di vita ti spedisce in casa di riposo Ospizio più probabile per chi non si prende cura di sé





La longevità dipende dall'equilibrio Chi non supera il test ha un rischio doppio di morte precoce





L'urolitina rallenta l'invecchiamento Aumenta la forza muscolare e le prestazioni fisiche





L'invecchiamento dipende dal numero di mutazioni Nesso dimostrato fra quantità di alterazioni genetiche e invecchiamento





Nuova terapia cancella i segni dell'invecchiamento Testata sui topi l'efficacia di un cocktail di molecole





Anche i supereroi invecchiano Ricerca svela l'invecchiamento dei personaggi Marvel





Ecco perché invecchiamo Studio italiano svela nuovi elementi chiave dei processi di invecchiamento





Il decalogo della longevità _______
Una vita più lunga e sana ai tempi di Covid-19





Covid-19, gli steroidi aumentano la sopravvivenza Un ciclo di 7 giorni migliora la prognosi dei pazienti più gravi





Progeria, dalle molecole antisenso un nuovo approccio Possibile terapia contro l'invecchiamento precoce





Smartphone e tablet accelerano l'invecchiamento L'esposizione alla luce blu avrebbe effetti sulla longevità