Covid, mortalità 7 volte più alta per i no-vax

Il vaccino protegge anche dalla possibilità di terapia intensiva

Varie_14321.jpg

Un rischio 7 volte più alto di morire e 3,5 volte più alto di finire in terapia intensiva. È quanto calcolato dall’Istituto Superiore di Sanità per chi ha deciso di non vaccinarsi contro Covid-19 rispetto a chi è immunizzato.
Il tasso di mortalità standardizzato per età, relativo alla popolazione di età pari o superiore a 12 anni, su 100mila persone nel periodo 13 maggio-12 giugno 2022, per i non vaccinati risulta nel dettaglio pari a 11 decessi per 100.000 abitanti, "circa sei volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da meno di 120 giorni (2 decessi per 100.000 abitanti) e circa 7 più alto (7,1) rispetto ai vaccinati con dose aggiuntiva/booster (2 decessi per 100.000 abitanti)". Dato che raggiunge le 8 volte e mezzo (8,5) sulla popolazione over 80.
Anche il tasso di ricoveri in terapia intensiva è molto diverso. Per i non vaccinati è stato di 2 ricoveri per 100.000 ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, influenza, pandemia,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 2792 volte