Disturbo bipolare, un metodo per capire quanto litio usare

Sei predittori possono determinare la giusta quantità della sostanza

Varie_10683.jpg

L’analisi di 6 predittori può aiutare a capire la quantità di litio necessaria per curare i pazienti affetti da disturbo bipolare.
A dirlo è uno studio pubblicato su Lancet Psychiatry da un team del Karolinska Institutet di Stoccolma guidato da Martin Schalling, che spiega: «Il nostro modello potrebbe già essere utilizzato per prevedere la quantità di litio di cui avrà bisogno un paziente con disturbo bipolare, in modo da ridurre il tempo necessario per trovare la dose giusta per ciascuno, con un impatto potenzialmente salvavita».
È sempre difficile stabilire la quantità di litio corretta per ogni paziente perché la dose giusta è estremamente variabile da soggetto a soggetto.
Per questo, di solito i medici iniziano il trattamento a basse dosi, aumentandolo poi nel corso del tempo. Ma ciò significa che in alcuni casi servono mesi per ottenere l’effetto desiderato dalla cura.
I ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | disturbo, bipolare, litio,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 207503 volte