Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

Di seguito i lemmi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 25/01/2011 @ 16:10:45, in Lettera I, visto n. 888 volte)
Grave stato di malnutrizione dovuta al fatto che la quantità di sostanze ingerite non basta a soddisfare il fabbisogno minimo dell'organismo, che si aggira attorno alle1800-2000 kcal al giorno.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 25/01/2011 @ 15:50:35, in Lettera I, visto n. 1131 volte)
Dente che ha la forma di uno scalpello con margine tagliente, situato nella parte anteriore delle arcate dentarie superiore ed inferiore, in posizione mediana. La radice è unica e di forma piramidale. Ognuno di noi è provvisto di 8 incisivi, 2 per ogni emiarcata dentaria, quattro superiori e quattro inferiori, sia nella dentizione da latte che in quella definitiva.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 25/01/2011 @ 16:25:34, in Lettera I, visto n. 840 volte)
Disturbo del controllo degli sfinteri vescicale o anale che determina la perdita involontaria di urine o feci.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 25/01/2011 @ 16:22:07, in Lettera I, visto n. 710 volte)
Periodo di tempo che intercorre fra il momento in cui un germe patogeno penetra nell’organismo e il momento in cui compaiono i segni della malattia da esso provocata. Tale periodo corrisponde al tempo necessario perché il patogeno raggiunga le sedi in cui può insediarsi e moltiplicarsi determinando la comparsa della sintomatologia. Questo lasso di tempo può variare da poche ore a molte settimane a mesi, a seconda della malattia ed in relazione ad altri fattori con la resistenza dell'organismo.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 25/01/2011 @ 16:32:02, in Lettera I, visto n. 1046 volte)
Presenza di indacano nel sangue. Tale sostanza si trova normalmente nel sangue in una concentrazione compresa tra 0,3 e 1 mg per 1000 ml di siero, varia a seconda della dieta (aumenta con dieta ricca di proteine), della funzionalità dell'intestino e dell’età. In condizioni patologiche l’aumento della indacanemia è espressione di malattie intestinali con un’aumentata putrefazione delle proteine alimentari o in alcuni casi di malfunzionamento del fegato o di insufficienza renale.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 25/01/2011 @ 16:35:26, in Lettera I, visto n. 904 volte)
Prodotto metabolico del triptofano, è un sale potassico dell’acido 3-indossilsolforico, presente nel plasma e nelle urine.
 
Di Dr.ssa Maglioni (del 25/01/2011 @ 16:43:45, in Lettera I, visto n. 1829 volte)
Eliminazione di indacano con le urine, in rapporto diretto con i livelli ematici di tale sostanza.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (505)
Lettera D (255)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (187)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (399)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (346)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (313)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< febbraio 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
             
             

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie più cliccate