Epidermide
Di dr.rogato (del 30/09/2007 @ 12:18:04, in Lettera E, visto n. 1438 volte)
L'epidermide è lo strato più esterno della cute. E' di derivazione ectodermica e ha lo scopo di proteggere l'organismo dagli agenti esterni. Le cellule si distribuiscono in 4 strati: strato corneo, granuloso, spinoso (o malpighiano), basale. Lo strato corneo è il più esterno ed è costituito da cellule con elevato turnover (28 giorni) corneificate. A livello della pianta dei piedi e del palmo delle mani questo strato è più spesso (ipercheratosico) ed ha lo scopo di proteggere maggiormente queste zone. Lo strato granuloso è costituito da cellule in una fase intermedia di corneificazione, in cui il nucleo è addensato a granuli. Lo strato sponoso è caratterizzato da cellule con propagini definite spine. Infine lo strato basale è costituito da cellule immature. Tra le cellule dello strato basale si trovano i melanociti, cellule ramificate che iniettano con i loro prolungamenti melanina (pigmento scuro) nelle cellule circostanti, fornendo così la tipica colorazione alla cute. Dopo l'esposizione solare queste cellule proliferano e sono iperattive (abbronzatura).