Glicina
Di medicina (del 17/09/2007 @ 20:55:48, in Lettera G, visto n. 7549 volte)
La glicina è un amminoacido non polare, il più semplice dei 20 amminoacidi ordinari. A livello fisiologico, è un neurotrasmettitore inibitorio nel sistema nervoso centrale, specialmente nel midollo spinale. Quando i recettori della glicina sono attivati, gli ioni cloruro entrano nel neurone, che subisce una iperpolarizzazione per la quale la cellula tende a rimanere in uno stato inibito. La stricnina, un farmaco convulsante, agisce bloccando i recettori della glicina. La glicina è anche un agonista dei glutammati per l'attivazione dei recettori dell'NMDA. La glicina è utile nei meccanismi di assorbimento dei lipidi e nel trattamento dell'ipertrofia prostatica. Ha un effetto antispastico e può rivelarsi utile anche nei casi di schizofrenia.