Transgender.
Di dr.ssa Anna Carderi (del 10/04/2014 @ 11:33:00, in Lettera T, visto n. 691 volte)
È un individuo (maschio e/o femmina) che seppur soddisfatto del sesso biologico di appartenenza preferisce occupare un ruolo sociale con dei tratti del comportamento manifesto associati a quelli del sesso opposto. Quindi, mentre l’identità di genere è conforme al sesso biologico di riferimento, il ruolo di genere è egodistonico rispetto al contesto sociale di riferimento. Non desidera sottoporsi ad una RCS. Tende a mettere in atto accorgimenti per essere più credibile socialmente: travestitismo, chirurghia estetica, anche terapia ormonale. L’orientamento è tipicamente omosessuale, ma vi sono uomini che si definiscono bisessuali.