Epicrìtica, sensibilità
Di riccardo (del 17/03/2014 @ 18:15:07, in Lettera E, visto n. 768 volte)
attraverso le fibre nervose cutanee, anche le più lievi variazioni degli stimoli tattili o termici, localizzati a livello cutaneo. Tutte le nostre sensazioni presentano due componenti principali: quella protopatica, piena di elementi emozionali, prevalente nelle stimolazioni dolorose; quella epicritica, più finemente discriminativa, che prevale nelle stimolazioni tattili.