Radioprotettori
Di riccardo (del 03/01/2014 @ 18:15:36, in Lettera R, visto n. 884 volte)
Sostanze organiche o inorganiche che, somministrate prima dell'esposizione a radiazioni, riescono a ridurre gli effetti negativi di queste sull'organismo. Le principali sono alcune amine (per esempio, la cisteamina) e le sostanze che contengono nella molecola il radicale sulfidrile.