Acalasia esofagea
Di bentalina (del 09/09/2007 @ 11:50:11, in Lettera A, visto n. 3164 volte)
Acalasia significa "incapacità di rilasciarsi"; per acalasia esofagea intendiamo un incompleto rilasciamento dello sfintere esofageo inferiore in risposta alla deglutizione, la cui patogenesi non è ancora chiara. Ciò determina rigurgito alimentare, disfagia e calo ponderale, e può essere causa di dolore toracico.L'acalasia va studiata accuratamante con RX con mezzo di contrasto, esofagogastroduodenoscopia e, se il quadro non dovesse risultare sufficientemente chiaro, manometria esofagea. Il trattamento può essere effettuato chirurgicamente, con miotomia del cardias; altra tecnica utilizzata è la dilatazione pneumatica, effettuata introducendo in esofago dei dilatatori a palloncino; si può inoltre effettuare l'iniezione di tossina botulinica, a livello dello sfintere esofageo inferiore,in quanto essa produce il rilasciamento dello sfintere, ma inquesti pz l'acalasia tende a recidivare nel 70% dei casi.