Midollo spinale
Di medicinasalute (del 04/06/2012 @ 08:56:19, in Lettera M, visto n. 749 volte)
Parte del sistema nervoso centrale che si ritrova nel canale vertebrale e dal quale si sviluppano, lateralmente, i nervi spinali. ╚ composto da cellule nervose che compongono la sostanza grigia che assomiglia alla lettera H; in questa sono situati i corpi cellulari. Attorno ad essa si trova la sostanza bianca, occupata dalle fibre dorsolaterali, dorsoventrali, ventrali, e è costituita da fibre proprie o basi che decorrono nel midollo spinale. ╚ rivestito da meningi: la dura madre, la più esterna, e l'aracnoide, la seconda meninge che si colloca al di sotto di essa. Ha una lunghezza di 45 cm e da esso di diramano 31 paia di nervi, che lo dividono in 31 segmenti e in 4 porzioni cervicale, toracica, lombare e sacrale, per concludersi alla seconda vertebra lombare, occupato dalla cauda equina. ╚ responsabile della conduzione degli stimoli provenienti dal corpo lungo le vie ascendenti brevi e lunghe (vie sensorie), degli impulsi motori provenienti dall'encefalo che si scaricano sui neuroni motori delle corna ventrali (vie discendenti); infine dà origine al cosiddetto arco riflesso spinale, per mezzo del quale uno stimolo, giunto al midollo spinale con l'assone di una cellula nervosa gangliare, influenza, attraverso le cellule nervose delle corna posteriori, una cellula motrice delle corna anteriori, che manda il suo assone nella radice ventrale di un nervo spinale diretto a un muscolo.