Unghia
Di Admin (del 03/06/2011 @ 13:33:06, in Lettera U, visto n. 2459 volte)
L'Unghia è costituita da cinque strutture cutanee modificate: la matrice ungueale, la lamina ungueale, il letto ungueale, la cuticola e le pieghe ungueali. Le unghie si formano nella matrice ungueale. La zona della matrice va dal solco ungueale fino alla lunula. La matrice è costituita da uno strato germinativo che produce cheratina, una proteina molto resistente, e di continuo nuove cellule. Il processo di cheratinizzazione della matrice porta alla formazione della lamina ungueale. Per via della scissione cellulare nella matrice, le cellule cheratinizzate vengono spinte dalla zona posteriore (prossimale) verso quella anteriore (distale). La parte più giovane della lamina ungueale, incuneata profondamente nella tasca ungueale prossimale, viene detta radice dell’unghia. La matrice determina spessore e dimensione della lamina ungueale. Se la matrice viene danneggiata o traumatizzata può succedere che l’unghia non nasca e quindi non cresca come di norma. La lamina ungueale, la parte superficiale e più visibile dell’unghia, è costituita da cheratina fortemente indurita e compatta, non contiene nervi né vasi sanguigni, è quindi un tessuto privo di vita. Oltre alla cheratina, l’unghia contiene lipidi, acqua, alcuni microelementi e una minuscola quantità di calcio. La lamina ungueale ha uno spessore che va dai 0,5 ai 0,7 mm ed è formata da 100 fino a 150 strati cellulari sovrapposti. In maniera più specifica si distinguono tre strati: L’unghia dorsale, lo strato superiore e più duro della lamina ungueale, è composto da cellule piatte saldamente legate fra loro. L’unghia intermedia, lo strato interno e spesso, è composto da fibre di cheratina molli, disposte parallelamente alla radice dell’unghia.