LDL
Di Dr.ssa Maglioni (del 12/01/2011 @ 12:56:00, in Lettera L, visto n. 1168 volte)
Acronimo di Low Density Lipoprotein, lipoproteine a bassa densità, o beta-lipoproteine, costituite da un basso contenuto di proteine e un alto contenuto di lipidi. L'LDL è detto anche colesterolo "cattivo" perchè se la maggiore parte del colesterolo è sottoforma di lipoproteine a bassa densità aumenta il rischio di sviluppo di aterosclerosi. Il colesterolo è una sostanza essenziale, che rappresenta la base chimica per la sintesi di alcuni ormoni ed entra in gioco anche come "mattone" nella formazione di tutte le membrane delle cellule. Valori normali per l’LDL sono 70 - 180 mg/100 ml. Valori superiori a quelli considerati normali possono essere causati da diabete, da epatite cronica, da uso di contraccettivi, da intossicazione, da ipoproteinemie, da ipotiroidismo, da lupus eritematoso, da morbo di Cushing, da obesità, da pancreatite acuta, da sindrome nefrosica Valori inferiori a quelli considerati normali possono essere causati da anemie croniche, da epatopatie terminali, da ipertiroidismo, da morbo di Addison, da malnutrizione, da sepsi, da malassorbimento, da malattie neoplastiche. L'indice più fedele del rischio aterosclerotico è dato però dal rapporto LDL/HDL.