Morbillo -
Immagine
 Informazione medica libera per una salute senza condizionamenti... di Admin
Vogliamo creare uno strumento aperto a tutti che consenta a ognuno di noi, di qualunque estrazione sociale e grado d'istruzione, di qualunque tendenza politica e religiosa, di accedervi liberamente esprimendo le proprie considerazioni.

\\ Enciclopedia Medica : Articolo
Morbillo
Di dr.psico (del 08/07/2011 @ 16:21:54, in Lettera M, visto n. 1225 volte)


Il morbillo è una delle malattie infantili più comuni in quanto colpisce prevalentemente bambini a partire dal terzo anno d'età.
La malattia è provocata da un virus, si trasmette per inalazione di gocce di secrezione nasale infette e ha un periodo d'incubazione di 10-15 giorni. I sintomi iniziali sono febbre, vomito, cefalea e infiammazioni delle prime vie respiratorie (tracheite, faringite, laringite). Il sintomo più caratteristico è l'eruzione cutanea (esantema) di macchie di colore acceso, dal bordo sfrangiato, che compaiono a partire dal volto e si diffondono a tutto il corpo. L'esantema dura di regola una settimana, mentre la febbre regredisce in pochi giorni. La cura è sintomatica e si avvale di antipiretici, farmaci contro la tosse e sciroppi balsamici. Le principali complicanze sono l'otite (2,5% dei casi), la broncopolmonite (4% dei casi) e l'encefalite acuta, una grave infiammazione del tessuto celebrale che si manifesta raramente (da 2 a 10 casi su 10.000) ma che può portare a danni permanenti al cervello o addirittura alla morte. La conseguenza più grave è però la panencefalite sclerosante, che compare generalmente dopo sette anni dal morbillo, e si manifesta con la degenerazione progressiva, ma irreversibile, del tessuto cerebrale che porta alla morte.
Vedi articolo sul morbillo
La vaccinazione contro il morbillo è indicata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come la strategia migliore per sradicare completamente la malattia. Attualmente è disponibile un vaccino trivalente per morbillo, parotite e rosolia. La tesi secondo la quale esisterebbe un nesso di causalità tra casi di autismo insorti dopo la somministrazione del vaccino non è stata ancora provata, mentre altri studi britannici del 1999 hanno escluso la presenza di prove scientificamente certe di questo presunto effetto collaterale della vaccinazione.

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
Commenti
Inserire solo modifiche al testo citato. Per le domande ai medici Inseriscile nel forum medico
Nessun commento trovato.

Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA

QUI Non inserire domande. Solo modifiche alla voce
Link per andare sul forum dei medici

Soprannome o nickname
Link


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Cerca per parola chiave
 



Titolo
Lettera A (360)
Lettera B (241)
Lettera C (506)
Lettera D (255)
Lettera E (440)
Lettera F (170)
Lettera G (180)
Lettera H (56)
Lettera I (187)
Lettera J (5)
Lettera K (30)
Lettera L (399)
Lettera M (1056)
Lettera N (283)
Lettera O (348)
Lettera P (347)
Lettera Q (51)
Lettera R (339)
Lettera S (246)
Lettera T (314)
Lettera U (92)
Lettera V (43)
Lettera W (28)
Lettera X (15)
Lettera Y (2)
Lettera Z (28)

Gli interventi pi¨ cliccati

Ultimi commenti:
x monica se hai face...
07/03/2011 @ 14:51:33
Di filocell
X FILOCELL se clicci...
07/03/2011 @ 14:42:31
Di monica
x monica il messaggi...
07/03/2011 @ 13:25:51
Di filocell


< agosto 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Titolo
Enciclopedia (1)

Le fotografie pi¨ cliccate