Il pesce è fonte ideale di proteine

Alimento superiore alla carne dal punto di vista nutrizionale

Da un punto di vista squisitamente nutrizionale il pesce è un alimento superiore e preferibile alla carne. Lo rivela uno studio degli istituti di ricerca svedesi pubblicato su Communications Earth & Environment, secondo cui c'è alla base innanzitutto una differenza quantitativa nell'apporto di proteine a favore del pesce.
Lo studio ha analizzato 41 specie diverse di pesce, evidenziando l'importanza dell'alimento come fonte di acidi grassi omega-3.
“Le migliori opzioni sono i pesci grassi, tra cui il salmone rosa selvatico, il salmone rosso, i piccoli pelagici catturati in natura che sono quelli che si trovano nella parte più superficiale degli oceani e dei mari come sardine, acciughe o aringhe e bivalvi d'allevamento come cozze e ostriche, anche in termini di emissioni di gas serra”.
Il pesce è inoltre ricco di selenio e iodio, sostanze che l'essere umano non può fabbricare da sé, ma che ha bisogno di ingerire perché essenziali per l'organismo. Anche il contenuto di grassi è a vantaggio del pesce, che in media ne contiene il 12% contro il 30% della carne.
Alcuni pesci come la carpa o la tilapia sono poi molto ricchi di vitamina D, mentre il pesce sciabola atlantico o pesce cinghia si distingue per il suo contenuto di omega-3. “Questo nutriente è particolarmente importante perché aiuta nella crescita i bambini e favorisce lo sviluppo delle loro capacità cognitive e di quelle degli anziani”.
C'è da considerare anche un aspetto legato al rispetto dell'ambiente: "L'aumento del consumo di piccoli pelagici, salmonidi e bivalvi catturati in natura ridurrebbe significativamente le emissioni di gas serra derivanti dal consumo di frutti di mare, migliorando al contempo i benefici nutrizionali, in particolare se la carne rossa venisse sostituita", conclude lo studio.

28/10/2022 10:10:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate