Scoperto il gene per la ricrescita dei capelli

Tutto dipende da un lipide

I calvi che non vivono bene la loro condizione hanno una nuova speranza: alcuni scienziati russi hanno scoperto il gene che regola la crescita dei capelli, e sono convinti di poter elaborare in futuro pomate contro la 'pelata'.
I ricercatori del laboratorio per la genetica molecolare di Mosca, guidati dal professor Ievgheni Rogaev, hanno sottoposto a test circa 350.000 persone, scegliendo poi 50 famiglie campione per studiare l'ereditarietà del fenomeno. Grazie alle moderne tecnologie di identificazione dei geni, sono riusciti a risalire al responsabile dell''effetto Kojak'. Si tratta di un gene che si trova nel terzo cromosoma, e regola la crescita della capigliatura per mezzo della secrezione di un particolare lipide.

Gli scienziati russi ritengono che questo lipide sia riproducibile in laboratorio, e che possa determinare una veloce ricrescita.
Va aggiunto che tale lipide regola anche la crescita dei peli, e potrebbe dunque essere immessa sul mercato anche una pomata che risolva il dramma dei peli superflui.

"Siamo solo all'inizio, ci vorranno molti altri esperimenti - dice Rogaev - ma almeno abbiamo delineato la strada da seguire".

14/05/2021

Notizie correlate

Le rosse si mantengono giovani più a lungo

  • Il gene che regola la particolare pigmentazione dona anche maggior longevità
    (Continua)




Scoperto il gene per la ricrescita dei capelli





Capelli, le tendenze per la bella stagione

  • Le nuove proposte per le acconciature primavera-estate
    (Continua)




Covid, a rischio anche i capelli

  • Un terzo dei pazienti subisce una significativa perdita di capelli
    (Continua)




I vostri capelli conciati per le feste!





Un nuovo gene della calvizie





Perché la chemio fa cadere i capelli





Nuova cura contro la calvizie





Chemioterapia, un casco per non perdere i capelli





E se le patatine fritte curassero la calvizie?

  • Studio giapponese segnala l’effetto di una componente chimica
    (Continua)




Capelli, le tendenze del 2019





Il look giusto per Halloween

  • Le acconciature “da paura” per la notte del terrore
    (Continua)




La calvizie si cura con l’uovo

  • Nel tuorlo c’è una sostanza in grado di contrastare l’alopecia
    (Continua)




Le acconciature per l'estate





Capelli bianchi, ecco perché

  • Studio rivela un nesso con il funzionamento del sistema immunitario
    (Continua)




Calvizie sconfitta da un farmaco contro l’osteoporosi

  • Effetto collaterale positivo della molecola WAY-316606
    (Continua)




La calvizie è frenata dall’autofagia

  • Scoperto meccanismo che consente ai capelli di resistere
    (Continua)




Microbioma cutaneo e del cuoio capelluto





Calvizie, dal Prp alla Terapia Cellulare