Una terapia preventiva per il virus sinciziale

Approvato il primo anticorpo monoclonale per l'infezione

La Food and Drug Administration, l'agenzia che si occupa dei farmaci negli Stati Uniti, ha approvato il primo trattamento preventivo per il virus sinciziale per i bambini fino a 2 anni di età.
Il virus sinciziale (Rsv) circola in autunno e inverno e colpisce in particolare i bambini pi├╣ piccoli che, tuttavia, nella maggior parte dei casi sviluppano sintomi lievi, simili a quelli del raffreddore. In alcuni casi, per├▓, i bambini accusano malattie respiratorie potenzialmente letali come polmonite e bronchiolite.
Beyfortus, il trattamento a base di un anticorpo monoclonale sviluppato da AstraZeneca, si somministra in singola dose per iniezione prima o durante la stagione invernale.
"L'Rsv può causare gravi malattie nei neonati e in alcuni bambini e comporta un gran numero di visite al pronto soccorso e negli studi medici ogni anno", ha dichiarato John Farley del Center for Drug Evaluation and Research dell'Fda. "L'approvazione risponde alla grande necessità di prodotti che aiutino a ridurre l'impatto della malattia da Rsv sui bambini, sulle famiglie e sul sistema sanitario".
Il farmaco non ├Ę un vaccino, ma si basa su proteine progettate per imitare gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario contro il virus. La differenza sostanziale con i vaccini ├Ę che Beyfortus non addestra l'organismo a identificare l'Rsv e a produrre i propri anticorpi in risposta all'infezione.
Beyfortus ├Ę stato approvato sulla base di 3 studi clinici che hanno incluso un totale di 4.000 bambini. Una singola dose ha ridotto tra il 70 e il 75% il rischio che i bambini abbiano bisogno di cure mediche a causa dell'infezione.

19/07/2023 10:30:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate