L'effetto delle noci sul colesterolo

Mezza tazza al giorno sarebbe sufficiente a ridurne i livelli

√ą sufficiente consumare mezza tazza di noci al giorno per vedere un effetto di riduzione dei livelli di colesterolo. Lo dice un nuovo studio pubblicato sulla rivista dell'American Heart Association.
Lo studio è stato condotto fra il 2002 e il 2006 su 708 soggetti fra i 63 e i 79 anni, adulti sani e residenti in Spagna e Stati Uniti.
"Studi precedenti hanno dimostrato che le noci sono associate a tassi pi√Ļ bassi di malattie cardiache. Uno dei motivi √® che abbassano i livelli di colesterolo LDL, e ora abbiamo un altro motivo: migliorano la qualit√† delle particelle LDL", ha affermato il coautore dello studio Emilio Ros, direttore della Lipid Clinic presso il Servizio di Endocrinologia e Nutrizione dell'Ospedale Clinico di Barcellona in Spagna.
I volontari sono stati divisi in due gruppi. Dopo due anni, i medici hanno testato i livelli di colesterolo e la concentrazione e la dimensione delle lipoproteine grazie alla spettroscopia di risonanza magnetica nucleare. Si tratta di un test avanzato che consente ai medici di individuare le caratteristiche delle lipoproteine.
√ą emerso che a 2 anni i partecipanti al gruppo delle noci avevano livelli di colesterolo LDL pi√Ļ bassi - in media di 4,3 mg/dL, e il colesterolo totale era abbassato in media di 8,5 mg/dL. Inoltre, il consumo giornaliero di noci ha ridotto il numero di particelle LDL totali del 4,3% e le particelle LDL piccole del 6,1%. Questi cambiamenti nella concentrazione e nella composizione delle particelle LDL sono associati a un minor rischio di malattie cardiovascolari.
Si è ridotto anche il colesterolo delle lipoproteine a densità intermedia (IDL). Il colesterolo IDL è un precursore dell'LDL e identifica il valore fra lipoproteine a bassa densità e a densità molto bassa.
Nell'ultimo decennio, il colesterolo IDL è emerso come un importante fattore di rischio cardiovascolare lipidico indipendente dal colesterolo LDL. Le variazioni del colesterolo LDL nel gruppo delle noci differivano per sesso; negli uomini, il colesterolo LDL è diminuito del 7,9% e nelle donne del 2,6%.
"Anche se non si tratta di un'enorme diminuzione del colesterolo LDL - ha detto Ros - è importante notare che all'inizio dello studio tutti i nostri partecipanti erano abbastanza sani, privi di importanti malattie non trasmissibili. Tuttavia, come previsto in una popolazione anziana, quasi il 50% dei partecipanti era in trattamento sia per l'ipertensione che per l'ipercolesterolemia. Grazie in parte al trattamento con statine nel 32%, i livelli medi di colesterolo di tutte le persone nel nostro studio erano normali".
"Per gli individui con livelli elevati di colesterolo nel sangue, la riduzione del colesterolo LDL dopo una dieta arricchita di noci può essere molto maggiore. Mangiare una manciata di noci ogni giorno è un modo semplice per promuovere la salute cardiovascolare. Molte persone sono preoccupate per l'aumento di peso indesiderato quando includono le noci nella loro dieta - ha concluso - il nostro studio ha scoperto che i grassi sani nelle noci non hanno indotto i partecipanti ad aumentare di peso".

02/09/2021 09:00:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate