Guida alla nanna per i nuovi genitori

Consigli per un riposo migliore di bimbi e genitori

Secondo uno studio della National Sleep Foundation, gli adulti passano in media un terzo della loro vita dormendo, questo perché il sonno è una funzione essenziale. I neonati dormono generalmente tra le 13 e le 16 ore al giorno, il sonno influisce sulla loro crescita e promuove il loro sviluppo cerebrale, consolidando la memoria e rafforzando il sistema immunitario, esattamente come per gli adulti.
Con l'arrivo di un bambino, vengono stravolte molte routine e il sonno dei genitori inizia ad adeguarsi alle necessità del neonato. Durante questo periodo è importante aiutare i bimbi a trovare la loro modalità di rilassamento in base ai propri ritmi e al temperamento, ma è fondamentale anche che i genitori si prendano cura di sé stessi e non sottovalutino l'importanza del riposo.

Ecco i consigli per il sonno di neonati:

- Creare una routine progettata intorno ai bisogni del bambino

Molti genitori vivono con ansia il momento dell'addormentamento del loro bambino, e non vogliono che venga disturbato, interrompendo così la sua routine e il suo sonno. Ogni bambino è diverso ed è importante individuare, anche con l'aiuto di esperti, le peculiarità e le esigenze di ognuno di loro. Un rituale della nanna ben organizzato e ripetitivo può aiutare i neonati ad addormentarsi in modo naturale, seguendo i loro cicli naturali del sonno.
Gabriella Dellisanti, esperta di sonno e puericultrice, autrice del libro "Io dormo tutta la notte" e del blog ReSleeping, consiglia: "Identificare un luogo prestabilito per l'addormentamento, così da non disorientare il neonato e creare uno spazio sicuro e accogliente è fondamentale. In generale, molti studi suggeriscono di compiere azioni ripetitive e continuative per il momento della nanna, così da creare delle routine precise che donano momenti preziosi di riposo anche per i genitori”.

- Creare un ambiente accogliente

Per un sonno di qualità è necessario creare un ambiente sereno per il bambino, seguendo alcune regole importanti come la temperatura della stanza, che deve attestarsi tra i 18° e i 20°, e il giusto abbigliamento. La culla deve essere un luogo adibito esclusivamente al sonno, senza giocattoli, cuscini o coperte. Gli esperti raccomandano inoltre l'utilizzo di un materasso solido e piatto senza la presenza di cuscini. Altri parametri da considerare sono la posizione del neonato, che deve sempre essere a pancia in su per i primi messi
Strumenti tecnologici, come baby monitor e telecamere, possono essere di grande aiuto ai genitori per rendere il momento della nanna un'esperienza più tranquilla e rilassante.

- Comprendere i cicli del sonno del tuo bambino

Il sonno dei bambini e degli adulti è compost da cicli precisi. I genitori tendono ad allarmarsi quando il loro bambino si sveglia o si muove molto durante la notte. Questi sono spesso sintomi di una fase di sonno agitato o della transizione tra un ciclo di sonno e l'altro (i cosiddetti "micro-risvegli"), dopo i quali il bambino è in grado di riaddormentarsi autonomamente. Secondo uno studio, il 72% dei bambini tra un mese e tre anni di età ha bisogno della presenza di un genitore per addormentarsi, e la maggior parte di loro (67%) richiede il contatto fisico. Tuttavia, è importante che i neonati imparino ad autoregolarsi, lasciandoli dormire per tutto il tempo di cui hanno bisogno per gestire i propri ritmi.
"È consigliabile non aspettare che il bambino pianga per la fame, ma anticipare i suoi bisogni in modo da facilitare il riaddormentamento", dice Gabriella Dellisanti, che continua: "È meglio non aspettare che il bambino sia stanco ed esausto per metterlo a letto, rischiando che sia troppo nervoso e irritabile per addormentarsi".

- Ritaglia del tempo per te stessa

Secondo uno studio pubblicato da un gruppo di ricercatori della McGill University, i genitori tornano a dormire come prima della gravidanza solo dopo i sei anni di vita del figlio. Oltre alla privazione del sonno molti di loro accusano la pressione del nuovo ruolo come la causa principale della propria stanchezza.

18/03/2022 15:00:00


Notizie correlate