Il comportamento sessuale influenza il microbioma

Aumentando anche il rischio di infezione da Hiv

Il comportamento sessuale di una persona ha l’effetto di modificare il microbioma intestinale e l’azione del sistema immunitario. Di conseguenza, si modifica anche il rischio di infezione da Hiv.
È quanto emerge da una ricerca condotta dagli scienziati dell’Anschutz Medical Campus dell’Università del Colorado pubblicata su Plos Pathogens.
I ricercatori hanno verificato se un microbioma alterato potesse stimolare l’attivazione delle cellule T associate al rischio di trasmissione dell’Hiv e all’aumentata gravità della malattia.
Hanno quindi prelevato campioni di feci di 35 uomini sani, sia omosessuali sia eterosessuali, dimostrando che i topi che avevano ricevuto i campioni di feci degli omosessuali avevano una maggiore evidenza di attivazione delle cellule T Cd4+, che li esporrebbe, se fossero umani, a un maggior rischio di Hiv.
Le cellule immunitarie derivate dall’intestino umano esposte ai batteri fecali di chi aveva avuto rapporti omosessuali mostravano maggiori possibilità di essere infettate dal virus.

18/04/2019 16:23:00 Andrea Sperelli

Notizie correlate

Hiv, donna guarisce senza farmaci

  • È il secondo caso registrato di virus eliminato naturalmente
    (Continua)




Nuovo anticorpo contro l’Hiv

  • Aderisce alle cellule CD4 ostacolando l’ingresso del virus
    (Continua)




Hiv, buone notizie per il vaccino Tat

  • La risposta immune alla proteina Tat fondamentale per i pazienti cronici
    (Continua)




Hiv, primo uomo curato dai farmaci

  • In remissione da un anno solo con un cocktail di antiretrovirali
    (Continua)




Hiv, nuova terapia con una sola compressa

  • Due farmaci in uno per aumentare l’aderenza terapeutica
    (Continua)




Nuovo vaccino per l’Hiv

  • Sembra funzionare e potrebbe rivelarsi utile anche per Covid-19
    (Continua)




Hiv, terapia più semplice grazie a una sola compressa





Hiv, un trapianto di staminali lo cancella





Il comportamento sessuale influenza il microbioma





Hiv, c’è un vaccino per i bambini

  • Parte la sperimentazione guidata da ricercatori italiani
    (Continua)




Nuovi anticorpi per sconfiggere l’Hiv





Hiv, la terapia va iniziata subito

  • Le nuove linee guida anticipano il ricorso agli antiretrovirali
    (Continua)




C'è un nuovo vaccino contro l'Hiv





La vita segreta dell’Hiv

  • Ricerca scopre come individuare il virus nella fase di latenza
    (Continua)




Hiv, l’aggressività dipende dal microbioma

  • La gravità dell’infezione è legata a condizioni soggettive
    (Continua)




Le staminali per curare l’Hiv





Hiv, scoperto nuovo meccanismo di diffusione

  • Studio italiano aggiunge un tassello alla ricerca della verità
    (Continua)




Hiv, ecco perché non “molla” il sistema immunitario

  • Il virus causa alterazioni genetiche in alcune cellule
    (Continua)




Hiv, rivoluzione nelle terapie

  • Dalla somministrazione giornaliera a sole 6 dosi all’anno
    (Continua)