Dipendenza da alcol, utile la ketamina

Una sola dose può ridurre l'assunzione nei forti bevitori

Basterebbe una dose di ketamina a ridurre la propensione all'alcol nei bevitori abituali. Lo rivela uno studio pubblicato su Nature Communications da un team dello University College di Londra guidato da Ravi Das, che commenta: «L'apprendimento è al centro delle ragioni per cui le persone diventano dipendenti da droghe o alcol. In sostanza, tramite il sistema di apprendimento della ricompensa integrato nel cervello, le persone associano dei "trigger" ambientali alla droga».
Gli scienziati hanno analizzato il comportamento di 90 soggetti, tutti forti bevitori di birra, che bevevano in media 74 unità di alcol a settimana, vale a dire 5 volte il limite raccomandato.
Ai partecipanti è stato dato un bicchiere di birra da poter bere dopo aver guardato immagini di birra e altre bevande, in modo che recuperassero ricordi gratificanti rispetto alla loro abitudine.
Il primo giorno è stato loro permesso di bere la birra, ma il secondo giorno la bevanda è stata portata subito via dopo aver assistito alle immagini.
La negazione della ricompensa destabilizza i ricordi, ma di solito il cervello riesce a ripristinarli e ad associare di nuovo la birra a sensazioni piacevoli.
A un terzo dei partecipanti è stata somministrata un'infusione endovenosa di ketamina, a un terzo un'infusione placebo e all'ultimo terzo dei volontari ketamina, ma senza aver precedentemente completato l'attività di recupero della memoria.
La ketamina impedisce il processo attivo di ricollocamento della memoria, bloccando il recettore cerebrale necessario per ristabilire i ricordi. A 10 giorni, le persone a cui era stata somministrata ketamina dopo l'attività di recupero della memoria hanno mostrato riduzioni significative del loro bisogno di bere, e l'effetto è proseguito per i nove mesi di follow-up.
In tutti i gruppi si è registrata una riduzione della quantità di birra bevuta, ma solo i due gruppi trattati con ketamina hanno mostrato una diminuzione statisticamente significativa del consumo di alcol. Solo le persone del gruppo sottoposto a recupero della memoria e infusione di ketamina hanno ridotto il numero di giorni in cui bevevano e i comportamenti legati al binge drinking.


17/02/2020 14:54:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate