Rischio di intossicazione alimentare con Garcinia Cambogia

Il ministero valuta la sospensione dei prodotti che contengono la sostanza

Le autorità sanitarie stanno valutando l'eventuale sospensione dei prodotti contenenti Garcinia Cambogia in seguito all'allerta alimentare segnalata in Spagna per casi di intossicazione alimentare connessi con l'uso di questi integratori.
Nello specifico, si fa riferimento a un grave evento di tossicità epatica fulminante in un soggetto dopo l'assunzione di un integratore alimentare contenente Garcinia Cambogia.
La notifica 2021.3300 pubblicata dal Sistema di allerta rapido europeo (RAsff - Rapid Alert System for Food and Feed) segnala che una donna "è stata ricoverata in ospedale in coma a causa di insufficienza epatica acuta di grado III con encefalopatia. Ha richiesto un trapianto di fegato".
"Alla luce della situazione estremamente grave relativa agli effetti di questo integratore e alla necessità di valutare la situazione, verrà inviata una nota agli operatori del settore alimentare che hanno notificato integratori di questo tipo con la richiesta di valutare la sospensione in via cautelativa della commercializzazione, inclusa l'eventuale vendita online, degli integratori contenenti la pianta in oggetto e/o di adottare le opportune misure per affrontare gli eventuali problemi di sicurezza correlati al prodotto", spiega in una nota il ministero della Salute.
Il ministero chiede che vengano fatti "opportuni controlli da parte di tutti gli operatori del settore, inclusi gli usi come erbe sfuse, che potrebbero essere interessati alla problematica".

12/07/2021 15:50:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate