Influenza, arriva il vaccino universale

Al via la sperimentazione negli Stati Uniti

├ł ormai in fase di sperimentazione il vaccino universale per l'influenza sviluppato dai ricercatori del Centro di ricerca sui vaccini del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Niaid), centro che fa parte dei National Institutes of Health (Nih) americani.
I volontari verranno reclutati dalla Duke University di Durham. Si tratta di un vaccino a mRna in grado di indurre una risposta immunitaria valida per ogni tipo di ceppo influenzale.
Allo stato attuale, prima dell'inizio di ogni stagione influenzale viene fatta una previsione sui ceppi virali maggiormente in circolazione, e su questa base viene aggiornato di volta in volta il vaccino. Ma pu├▓ sempre capitare che i ceppi dominanti del virus cambino in maniera inaspettata, riducendo l'efficacia del preparato.
Da qui l'idea di un vaccino universale che protegga da un'ampia varietà di ceppi e fornisca immunità duratura.
Allo studio di fase I partecipano 50 volontari sani fra i 18 e i 49 anni. Tre gruppi da 10 partecipanti ciascuno saranno vaccinati rispettivamente con dosi da 10, 25 e 50 microgrammi. Dopo la valutazione dei dati, verranno arruolati altri 10 partecipanti per ricevere il dosaggio identificato come ottimale.
Allo studio parteciperanno anche volontari che riceveranno un vaccino contro l'influenza stagionale quadrivalente e costituiranno il gruppo di controllo.
Sono stati pubblicati su Science Translational Medicine i risultati di una sperimentazione condotta su un vaccino molto simile a questo, ma prodotto con una tecnologia diversa dall'mRna. Il vaccino ha stimolato una risposta immunitaria persistente per almeno un anno.
┬źSarebbe un importante risultato per la salute pubblica e potrebbe eliminare la necessit├á sia dello sviluppo annuale di vaccini contro l'influenza stagionale, sia la necessit├á per i pazienti di sottoporsi a un vaccino antinfluenzale ogni anno┬╗, ha evidenziato Hugh Auchincloss, direttore ad interim del Niaid. ┬źInoltre - ha aggiunto - alcuni ceppi del virus dell'influenza hanno un significativo potenziale pandemico. Un vaccino antinfluenzale universale potrebbe fungere da importante linea di difesa contro la diffusione di una futura pandemia influenzale┬╗.

23/05/2023 09:40:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate