Acne addio grazie al laser frazionato

Intervento risolutivo per eliminare le cicatrici

L'acne è un disturbo che si presenta generalmente tra gli adolescenti, ma che può comparire anche in età adulta fino ai 26 anni, e in casi più rari anche negli over 26.
“Non si deve mai sottovalutare l'ance, anzi, è necessario curarla tempestivamente per ridurre il rischio di generare cicatrici residue”, avverte il dottor Fernando Bianchi, medico estetico e specialista in dermatologia perché “più la manifestazione acneica è intensa e prolungata, più sarà la possibilità di sviluppare cicatrici post-acneiche“.
Le cicatrici da acne sono dei segni presenti su una pelle che ha sofferto di acne nodulocistica, ma non sono da considerare come una patologia, bensì come un problema estetico. Nell'ambito della dermatologia il trattamento delle cicatrici da acne è molto diffuso perché questi segni si formano in aree esposte, come il viso, creando numerosi disagi estetici alle persone che soffrono di acne.
Attualmente il gold standard, il trattamento più efficace per eliminare le cicatrici da acne è il laser frazionato. Si possono utilizzare due tipi di laser frazionato, ablativo e non ablativo.
Il laser frazionato ablativo è un trattamento invasivo che viene fatto a livello di tutta la cute. Questo laser agisce attraverso un manipolo particolare che determina la formazione di microcolonne di ablazione, simili a buchi nella pelle, da cui parte la rigenerazione cutanea.
Il laser frazionato non ablativo è un trattamento ancora meno invasivo di quello ablativo. Anch'esso lavora con microcolonne di calore che determinano un danno selettivo alla pelle da cui parte la rigenerazione.
Progressive sedute di questi trattamenti portano a una rigenerazione totale della cute. “A differenza dei laser che si utilizzavano in passato, entrambe le tecniche hanno un'incidenza di effetti collaterali nettamente inferiore e una ripresa alle attività quotidiane molto più rapida. Con il laser frazionato ablativo la ripresa avviene nel giro di due o tre giorni, mentre con il non ablativo addirittura nell'arco delle 24 ore. Ad oggi il laser frazionato garantisce il risultato migliore nell'eliminazione delle cicatrici da acne”, spiega il dottor Fernando Bianchi.
La seduta, che si svolge sempre in ambulatorio, è molto rapida. Poco prima di iniziare l'operazione viene somministrato al paziente un anestetico locale in crema al fine di evitargli la percezione di dolore o bruciore; bruciore che potrebbe percepire soprattutto nella fase post-trattamento. In seguito alla seduta, infatti, il paziente dovrà prendere delle creme antibiotiche perché la pelle tenderà ad essere molto arrossata e leggermente gonfia.

23/02/2018 11:30:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate