Lo smartphone ci dice come sta il cuore

Monitoraggio continuo delle informazioni sulla salute cardiaca

Uno studio apparso su Jama Cardiology segnala la possibilità di utilizzare uno smartphone per ottenere informazioni sui modelli di attività associati allo stato di salute cardiovascolare.
Il coordinatore della ricerca, Euan Ashley della Stanford University, spiega: «Gli studi che in precedenza hanno stabilito l'importanza dell'attività fisica, del sonno e dell'alimentazione in termini di salute cardiovascolare non comprendevano misure ottenute con la tecnologia mobile. Usando i sensori dello smartphone, questa tecnica offre un nuovo approccio allo studio della salute cardiovascolare».
Un'app resa disponibile da Apple - MyHeart Counts - consente di ottenere uno studio completo sulla salute cardiovascolare tramite smartphone grazie ai sensori di cui sono dotati i telefonini di ultima generazione. L'utente può quindi accedere a una serie di dati utili a valutare la qualità del sonno, dello stile di vita, della salute cardiovascolare e del benessere globale.
I soggetti che hanno partecipato al progetto sono stati 48.968, con un'età media di 36 anni. L'82 per cento di loro era di genere maschile. «I risultati ottenuti dimostrano non solo la fattibilità di coinvolgere a scopo di studio un gran numero di persone usando lo smartphone, ma anche la possibilità di raccogliere su larga scala e in tempo reale dati da dispositivi mobili che possono essere conservati, trasferiti e condivisi in modo sicuro anche con i partecipanti», spiega Ashley.
C'è di fatto una scarsa correlazione fra l'attività fisica percepita e quella registrata, e allo stesso modo fra il rischio cardiovascolare percepito e quello stimato.
«Il nostro studio dimostra che la valutazione su larga scala dell'attività fisica e del riposo notturno effettuata nella vita reale con l'aiuto dei dispositivi mobili può essere un'utile aggiunta alle future ricerche sulla salute della popolazione», concludono i ricercatori.

Fonte: Jama Cardiology

12/01/2017 15:10:00 Andrea Sperelli

Notizie correlate

La salute è sempre più social





Organi con stampa 3D per terapie personalizzate

  • Al via sperimentazione per la creazione di organi modello
    (Continua)




Nuova tecnologia per rivoluzionare la diagnostica





Un’app per il Deficit di Glut1





Un avatar cura schizofrenia e depressione

  • Alter ego virtuale come cardine di terapie innovative
    (Continua)




Il futuro della diagnosi è tascabile





L’ecografia è sempre più smart

  • In sperimentazione dispositivo che trasforma lo smartphone in ecografo
    (Continua)




Anche i muscoli sono stampati in 3D

  • Team americano realizza i muscoli per i robot del futuro
    (Continua)




Un’app che valuta l’impatto della glicemia





Lo smartphone ci dirà se siamo fertili

  • Un team americano realizza un test per una diagnosi tecnologica
    (Continua)




AtomNet, l'intelligenza artificiale crea farmaci

  • Nuovi medicinali messi a punto da reti neurali convoluzionali
    (Continua)




E-Health, tra bufale e verità

  • Il primo decalogo che aiuta cittadini a difendersi dalle insidie della rete
    (Continua)




Lo smartphone ci dice come sta il cuore

  • Monitoraggio continuo delle informazioni sulla salute cardiaca
    (Continua)




L'ibernazione compie 50 anni

  • Migliaia di persone in attesa di accedere al servizio
    (Continua)




Diagnosticare l'Hiv con una chiavetta Usb





Sito web dell'anno, Italiasalute è candidato





Malattie del cuore, un'app per l'uso corretto dell'aspirina

  • La tecnologia può aiutare a capire chi beneficia maggiormente del farmaco
    (Continua)




Nasce l'era della cybertherapy

  • È italiana la prima struttura al mondo a dotarsi della tecnologia “Cave”
    (Continua)




Nuovo robot per interventi al cervello

  • Sonda robotica di nuova generazione per operazioni delicate
    (Continua)