Capelli bianchi, ecco perché

Studio rivela un nesso con il funzionamento del sistema immunitario

Uno studio americano pubblicato su Plos Biology ha evidenziato la presenza di un nesso tra il funzionamento del sistema immunitario e la comparsa dei capelli bianchi.
La ricerca condotta dal National Institutes of Health e dall’Università dell’Alabama era in realtà partita per un altro motivo, ovvero studiare i geni che influenzano il funzionamento delle staminali.
I ricercatori si sono concentrati sui melanociti, le cellule responsabili della pigmentazione dei capelli. In maniera periodica, i melanociti vengono sostituiti grazie a una riserva di staminali situate all’interno dei follicoli piliferi. In caso di malfunzionamento delle staminali, i peli tenderanno a diventare bianchi, indicando la presenza di un problema.
Gli scienziati hanno quindi deciso di esaminare i meccanismi coinvolti nel malfunzionamento delle staminali del bulbo pilifero, analizzando dei topi predisposti a sviluppare una depigmentazione precoce della pelliccia.
Hanno così scoperto il ruolo della proteina Mitf, il cui malfunzionamento è legato proprio alla comparsa dei capelli bianchi.
Quando la proteina non funziona a dovere, melanociti e staminali reagiscono in maniera eccessiva all’attivazione del sistema immunitario, portando così alla creazione di capelli bianchi.
“La nostra scoperta suggerisce che i geni che controllano la pigmentazione dei capelli e della pelle svolgono anche un ruolo importante nel controllo del sistema immunitario innato”, spiega William Pavan, direttore del Genetic Disease Research Branch del National Institute of Health americano. “Si tratta di risultati che migliorano non solo la nostra comprensione dei fenomeni che determinano la comparsa dei capelli bianchi, ma potrebbero anche aiutarci a capire meglio alcune malattie come la vitiligine, in cui la depigmentazione della cute si accompagna a un funzionamento alterato del sistema immunitario”.

15/05/2018 Andrea Sperelli

Notizie correlate

Le rosse si mantengono giovani più a lungo

  • Il gene che regola la particolare pigmentazione dona anche maggior longevità
    (Continua)




Scoperto il gene per la ricrescita dei capelli





Capelli, le tendenze per la bella stagione

  • Le nuove proposte per le acconciature primavera-estate
    (Continua)




Covid, a rischio anche i capelli

  • Un terzo dei pazienti subisce una significativa perdita di capelli
    (Continua)




I vostri capelli conciati per le feste!





Un nuovo gene della calvizie





Perché la chemio fa cadere i capelli





Nuova cura contro la calvizie





Chemioterapia, un casco per non perdere i capelli





E se le patatine fritte curassero la calvizie?

  • Studio giapponese segnala l’effetto di una componente chimica
    (Continua)




Capelli, le tendenze del 2019





Il look giusto per Halloween

  • Le acconciature “da paura” per la notte del terrore
    (Continua)




La calvizie si cura con l’uovo

  • Nel tuorlo c’è una sostanza in grado di contrastare l’alopecia
    (Continua)




Le acconciature per l'estate





Capelli bianchi, ecco perché

  • Studio rivela un nesso con il funzionamento del sistema immunitario
    (Continua)




Calvizie sconfitta da un farmaco contro l’osteoporosi

  • Effetto collaterale positivo della molecola WAY-316606
    (Continua)




La calvizie è frenata dall’autofagia

  • Scoperto meccanismo che consente ai capelli di resistere
    (Continua)




Microbioma cutaneo e del cuoio capelluto





Calvizie, dal Prp alla Terapia Cellulare