Lo sport fa dimagrire il fegato

Anche se il peso corporeo non cambia

Fare sport conviene alla salute e fa dimagrire, anche se il peso rimane uguale. Una ricerca pubblicata su Metabolism, infatti, dimostra che l'esercizio fisico aerobico riesce a migliorare le condizioni del fegato grasso, la malattia epatica pi√Ļ diffusa al mondo.
Anche se il peso corporeo rimane lo stesso, lo sport agisce sui mitocondri riducendo gli accumuli di grasso nel fegato. Anna Ludovica Fracanzani, docente di Medicina interna all'Universit√† degli Studi di Milano, commenta al Corriere della Sera: ¬ęLa ricerca ha studiato i meccanismi con cui si sviluppa il danno epatico, valutando il ruolo delle alterazioni del metabolismo del glucosio e dei lipidi e pi√Ļ di recente il metabolismo dei mitocondri. Si √® scoperto che la funzione epatica si riduce gradualmente a causa della disfunzione mitocondriale, che rende il fegato non pi√Ļ in grado di trasferire le gocce lipidiche in eccesso al di fuori dell'organo: una delle caratteristiche della malattia del fegato grasso √® proprio la grande concentrazione di goccioline lipidiche che si accumulano nelle cellule epatiche. L'obiettivo, quindi, √® trovare un modo con cui regolare la funzione mitocondriale per curare la steatosi. L'esercizio aerobico ha mostrato effetti benefici perch√© riduce le interazioni tra goccioline lipidiche e mitocondri e aiuta a metabolizzare i grassi, diminuendo cos√¨ le dimensioni delle goccioline lipidiche e quindi l'entit√† della steatosi. L'esercizio fisico riduce la steatosi e la fibrosi epatica indotti dalla dieta e l'effetto sulla steatosi √® evidente indipendentemente dalla perdita di peso che si pu√≤ ottenere - spiega Fracanzani -. Anche chi √® normopeso infatti pu√≤ avere il fegato grasso a causa di scelte alimentari scorrette e l'esercizio fisico √® perci√≤ fondamentale. Inoltre con un'attivit√† vigorosa si riduce anche la gravit√† della malattia e il rischio di mortalit√† per tutte le cause, cardiovascolari, epatiche e oncologiche, che √® pi√Ļ elevato negli adulti con steatosi. Per questo oggi a tutti i pazienti con steatosi epatica si raccomandano almeno 150 minuti a settimana di attivit√† fisica moderata o 75 minuti a settimana a intensit√† vigorosa: la ‚Äúdose‚ÄĚ e le raccomandazioni vanno per√≤ calate nel singolo caso, perch√© chi √® molto sedentario potrebbe spaventarsi e gettare la spugna di fronte a indicazioni simili. L'importante √® capire che non ci sono alibi: chiunque, in ogni et√† o condizione, pu√≤ fare moto, anche soltanto camminando. L'attivit√† fisica √® indispensabile per il benessere del fegato, per prevenire e per trattare la steatosi epatica: per questo cambiare lo stile di vita, assieme alla dieta e all'esercizio fisico, rimane la pietra miliare del trattamento di questa patologia¬Ľ, conclude l'esperta.

19/02/2024 11:00:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate