Quando il mal di pancia è da stress: i rimedi

Cause e soluzioni di un disturbo frequente

Lo stress è una risposta che il nostro organismo mette in atto in seguito a uno stimolo (un agente stressante o stressor). Tale risposta può essere positiva, e in questo caso si dovrebbe parlare di eustress, oppure negativa, e in questo caso il termine corretto sarebbe distress. Comunemente però si utilizza semplicemente la parola stress per riferirsi alla seconda condizione.


Quando lo stress è particolarmente intenso, di lunga durata e non è adeguatamente gestito, può avere conseguenze non minimali a livello fisico come ipertensione (aumento della pressione del sangue oltre i livelli di normalità), sonno disturbato, mal di testa più o meno intenso e, molto frequentemente, disturbi all'apparato digerente.


Uno dei segni più comuni di stress è infatti quello che tipicamente è definito mal di pancia da stress, un disturbo molto comune che si manifesta per lo più con crampi allo stomaco più o meno dolorosi.
Oltre allo stress, anche le situazioni che provocano ansia e/o tensione nervosa possono provocare disturbi a livello dello stomaco e, oltre ai dolori più o meno intensi, è possibile anche che si abbiano manifestazioni quali diarrea, stitichezza, tensione addominale, bruciori di stomaco (in situazioni di stress, l'organismo tende a rilasciare maggiori quantità di cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress, sostanza che provoca un maggior rilascio di acidi gastrici), gonfiori addominali ecc.

Quali sono le cause dello stress?
Una condizione di stress negativo può avere moltissime cause, eventi ai quali non tutte le persone rispondono nello stesso modo. Molto spesso, lo stress - con tutto ciò che ne consegue - è legato a un carico eccessivo di lavoro e di responsabilità, dall'essere di continuo “sotto pressione”. Nelle persone più giovani lo stress può essere legato a problemi a livello scolastico. Altre possibili cause sono eventi traumatici quali un lutto, un serio problema familiare, la malattia di qualcuno che ci è vicino ecc.
A tutte queste condizioni di distress, ogni persona può reagire con modalità diverse, ma l'insorgenza di problemi di natura fisica come mal di pancia e altri disturbi gastrointestinali oppure del sonno sono molto comuni.

Mal di pancia da stress: quali sono i principali rimedi?
La classica risposta su come intervenire in caso di mal di pancia da stress è “cercare di rilassarsi”. La risposta è teoricamente corretta. Il problema è però riuscire a mettere in pratica tale consiglio.
Per quanto riguarda le manifestazioni fisiche, come appunto i crampi addominali, si può intervenire farmacologicamente, consigliandosi con il proprio medico curante, con rimedi quali i farmaci antispastici che agiscono sulla muscolatura liscia riducendo le contrazioni di quest'ultima e calmando gli spasmi mentre i bruciori di stomaco possono essere alleviati ricorrendo a medicinali antiacido ecc.
Ovviamente, quello che è necessario fare, oltre a intervenire sulla sintomatologia stress-correlata, è affrontare il problema alla base.
Può essere d'aiuto cercare di organizzare la propria vita rivedendo priorità e traguardi. In molti casi, a un'analisi oggettiva ci si può rendere conto che determinati obiettivi sono impossibili da raggiungere, perlomeno in determinate tempistiche. Essere più realisti e affrontare i problemi un poco alla volta può rivelarsi di notevole aiuto.
Di grande efficacia è anche il ritagliarsi un po' di tempo per un'attività fisica costante. Lo sport infatti contribuisce non soltanto a migliorare vari parametri fisici, ma aiuta moltissimo a scaricare la tensione.
Anche attività rilassanti come lo yoga o la meditazione possono rivelarsi particolarmente efficaci per contrastare situazioni di stress eccessivo.

09/11/2023 09:10:00


Notizie correlate