Ecco il Blue Monday, il giorno più triste dell'anno

Rischio depressione ai massimi livelli

C'è un giorno dell'anno in cui il rischio di sentirsi depressi è più alto del consueto, oggi. I ricercatori dell'Università di Cardiff guidati dallo psicologo Cliff Arnall calcolarono qualche anno fa con precisione questa data attraverso una complicata equazione matematica.
Pertanto, il terzo lunedì di gennaio risulta il giorno peggiore per il nostro umore, il cosiddetto Blue Monday.
I dati che sono serviti da base per il calcolo sono relativi innanzitutto alle condizioni meteo sfavorevoli, la mancanza di luce nelle prime ore del mattino, i problemi economici legati alle compere per il Natale appena passato, la riduzione delle motivazioni e gli impegni lavorativi di nuovo pressanti dopo le feste.
In Gran Bretagna c'è un legame diretto fra il Blue Monday e l'aumento del numero di assenze dal lavoro, tanto che alcune associazioni offrono addirittura consulti psicologici ad hoc per superare il trauma di questo giorno “terribile”.
I medici della British Dietetic Association suggeriscono perfino di consolarsi con il cibo per riuscire a sopportare la depressione da Blue Monday: “mangiare tanto può aiutare la gente a superare il giorno più triste dell'anno solo se non avvengono eccessi. Evitate caffeina e snack energetici e prendete solo cibi nutrienti per portare un po' di gioia nel Blue Monday”, riferisce un'esperta della Bda, Alison Clark.
Altri utili consigli per andare oltre il fatidico lunedì riguardano l'abbigliamento, che deve essere il più colorato possibile, e l'esercizio fisico, che stimola la produzione delle endorfine.
Se siete sopravvissuti al Blue Monday forse avrete la curiosità di sapere qual è al contrario il giorno più felice dell'anno. Bisogna aspettare un po', esattamente il solstizio d'estate, fra il 21 e il 24 giugno.

20/01/2020 Andrea Sperelli


Notizie correlate