L'alimentazione che disintossica dopo le feste

Tornare a regime dopo gli stravizi

Diete_12295C.jpg
Keywords | zuccheri, feste, reni, alcol,

Ogni anno è più o meno la stessa scena. Noi, davanti alla bilancia, a domandarci se troppo vecchia e mal funzionante o se pranzi e cenoni, panettone, spumante e torroni vari abbiano fatto salire un po’ troppo quell’ago, o aumentare i numeri del display.
È il momento della penitenza; dopo l’estasi culinaria e le golosità che ci sono passate davanti agli occhi e dentro lo stomaco, sono arrivati i sensi di colpa. Ma a tutto c’è un rimedio.
Esercizio fisico e un regime dietetico controllato. Ma in questo periodo la priorità è forse quella di disintossicare il nostro organismo. I troppi alimenti industrializzati, gli zuccheri e le farine bianche in grossa quantità sono dannosi per il nostro fisico. Per capire quanto siamo intossicati cerchiamo di analizzarci. Se ci sentiamo spesso stanchi, privi di energia, se ci irritiamo per nulla, tendiamo alla malinconia, abbiamo spesso raffreddori, mal di testa e una cera grigia, forse è il momento di cambiare le nostre abitudini, perché il nostro fisico è appesantito, non solo o necessariamente dai chili di troppo, ma dalle tante sostanze industriali che riempiono e svuotano di principi nutritivi i nostri cibi. Il nostro corpo ha bisogno di un po’ di “riposo”, allora regaliamogli almeno tre giorni di dieta disintossicante. Le regole sono poche e semplici, ma fondamentali.
Evitare assolutamente alcol, caffè e zucchero in modo da permettere al fegato e ai reni di riprendersi. Quando nell’organismo passano tante tossine, sono proprio questi organi a dover lavorare di più per rimuovere le sostanze dannose. La digestione migliorerà e i grassi si bruceranno con più facilità.
Bere almeno un litro di acqua al giorno e mangiare tanta frutta e verdura. Non bisogna solo togliere alimenti, ma anche aggiungere quei cibi che disintossicano in modo attivo il nostro organismo, come verdura, frutta, prodotti integrali e legumi. È buona norma iniziare ogni pasto con un piatto di verdure crude, ci daranno un senso di sazietà e serviranno per allontanare le tossine contenute nelle portate successive.
Durante la giornata via libera al tè verde o altre tisane, rigorosamente senza zucchero, è ammesso solo un po’ di miele. Non tutti lo sanno, ma il tè verde ha delle proprietà che favoriscono il dimagrimento, neutralizzando – per così dire – una parte delle calorie ingerite in precedenza.


Ridurre drasticamente il consumo di carne rossa – ne mangiamo tutti troppa – ma anche di salumi e di formaggi, soprattutto quelli stagionati perché apportano grandi quantità di grassi saturi (causa di alti livelli di colesterolo nel sangue) e sono più ricchi di sodio, minerale che facilita ritenzione idrica e di conseguenza la cellulite, favorendo inoltre l'ipertensione.
Diamo spazio al consumo dei cereali integrali, l’alta presenza di fibre aiuta a mantenere l'intestino pulito, inoltre hanno una buona azione disintossicante.
Se ci capita di “sgarrare”? Assolutamente no ai sensi di colpa, producono affaticamento mentale e, quindi, altre tossine. “Peccare” con il cibo ogni tanto fa bene, favorisce la produzione di endorfine, sostanza dagli effetti antidepressivi e antifame, limitando così i danni provocati dall'eccesso alimentare.
Domanda al medico specialista gratis

Arturo Bandini
07/01/2020



Condividi la notizia Invia ad un amico Condividi la notizia su Facebook Tieniti aggiornato tramite RSS Pubblica su Twitter Salva su OKNO

Notizie correlate


Più lette

I segni che indicano la morte imminente in oncologia  80803
Studio evidenzia la comparsa di segni fisici nei malati di cancro

Tecnologia spaziale contro la sclerosi multipla  79764
L'esperienza di Samantha Cristoforetti potrebbe rivelarsi utile alla causa

Sclerosi multipla, alterato il metabolismo cellulare  74884
Lo squilibrio energetico nelle cellule nervose è la chiave per nuove terapie

Sclerosi multipla, metabolismo e linfociti T umani  72391
Ricerca italiana rivela il meccanismo molecolare alla base del rapporto

Dagli States arriva il Woga  66638
Yoga in acqua per rilassarsi

Sclerosi, novità sulla sicurezza di fingolimod  63288
Intanto uno studio rivela i motivi della sua efficacia

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.