Anche i muscoli sono stampati in 3D

Team americano realizza i muscoli per i robot del futuro

I robot della prossima generazione avranno muscoli veri. E il merito è di un gruppo di ricercatori della Columbia University di New York, che sono riusciti a realizzare, attraverso la tecnica di stampa in 3D, tessuti muscolari del tutto funzionanti.
Hod Lipson, autore principale dello studio pubblicato su Nature Communications, ha spiegato: «Stiamo facendo grandi passi avanti nell’intelligenza dei robot, ma i loro corpi sono ancora primitivi. Ora invece abbiamo superato una delle barriere finali per rendere i robot realistici».
La presenza dei muscoli offrirà ai nuovi robot la possibilità di imitare i movimenti naturali dell’uomo, ad esempio afferrare le cose o piegarsi per raccogliere un oggetto da terra. In tal modo, i robot potranno aiutare l’uomo nelle faccende di tutti i giorni, nei lavori industriali o anche negli ospedali.
Il materiale di cui sono composti i nuovi muscoli è una matrice di gomma di silicone riempita di microbolle al cui interno agisce l’etanolo, che dà al tessuto elasticità e capacità di modificare la forza e il volume.
«Il nostro muscolo – ha detto Aslan Miriyev, un altro ricercatore – può spingere, tirare, piegarsi e sollevare un peso. È il materiale artificiale più vicino a un muscolo naturale mai ottenuto». I nuovi muscoli potrebbero avere anche un’applicazione nell’ambito delle terapie per i portatori di handicap.

20/09/2017 11:50:32 Arturo Bandini

Notizie correlate

La salute è sempre più social





Organi con stampa 3D per terapie personalizzate

  • Al via sperimentazione per la creazione di organi modello
    (Continua)




Nuova tecnologia per rivoluzionare la diagnostica





Un’app per il Deficit di Glut1





Un avatar cura schizofrenia e depressione

  • Alter ego virtuale come cardine di terapie innovative
    (Continua)




Il futuro della diagnosi è tascabile





L’ecografia è sempre più smart

  • In sperimentazione dispositivo che trasforma lo smartphone in ecografo
    (Continua)




Anche i muscoli sono stampati in 3D

  • Team americano realizza i muscoli per i robot del futuro
    (Continua)




Un’app che valuta l’impatto della glicemia





Lo smartphone ci dirà se siamo fertili

  • Un team americano realizza un test per una diagnosi tecnologica
    (Continua)




AtomNet, l'intelligenza artificiale crea farmaci

  • Nuovi medicinali messi a punto da reti neurali convoluzionali
    (Continua)




E-Health, tra bufale e verità

  • Il primo decalogo che aiuta cittadini a difendersi dalle insidie della rete
    (Continua)




Lo smartphone ci dice come sta il cuore

  • Monitoraggio continuo delle informazioni sulla salute cardiaca
    (Continua)




L'ibernazione compie 50 anni

  • Migliaia di persone in attesa di accedere al servizio
    (Continua)




Diagnosticare l'Hiv con una chiavetta Usb





Sito web dell'anno, Italiasalute è candidato





Malattie del cuore, un'app per l'uso corretto dell'aspirina

  • La tecnologia può aiutare a capire chi beneficia maggiormente del farmaco
    (Continua)




Nasce l'era della cybertherapy

  • È italiana la prima struttura al mondo a dotarsi della tecnologia “Cave”
    (Continua)




Nuovo robot per interventi al cervello

  • Sonda robotica di nuova generazione per operazioni delicate
    (Continua)