I farmaci da evitare alla guida

Oppioidi e antidepressivi compromettono la capacità di guida

Meglio non mettersi alla guida di un veicolo se si stanno assumendo determinati farmaci. Oppioidi e antidepressivi, infatti, hanno l'effetto di compromettere la capacità di stare alla guida.
A ricordarlo è una nota della Food and Drug Administration americana. I farmaci più pericolosi sono gli oppioidi antidolorifici, i farmaci per l'ansia (come le benzodiazepine), gli antiepilettici, gli antipsicotici, alcuni antidepressivi, prodotti che contengono la codeina e alcuni per raffreddori e allergie come gli antistaminici, sonniferi, rilassanti muscolari, farmaci per la terapia o controllo della diarrea, malattie del movimento, pillole dietetiche e stimolanti (come caffeina, efedrina, pseudoefedrina).
Un medicinale per l'insonnia, lo zolpidem, può ridurre l'attenzione. Fra i possibili effetti collaterali ci sono sonnolenza, capogiri, vista appannata, movimenti rallentati, svenimenti, nausea, eccitabilità.
Alcuni farmaci influenzano la guida per un tempo breve, mentre altri esercitano a lungo il proprio effetto. È sempre bene non mescolare farmaci e alcol prima di mettersi alla guida, e consultare il proprio medico nel caso in cui si prendano dei sonniferi, per farsi prescrivere la dose efficace più bassa.

16/06/2022 15:40:00 Arturo Bandini


Notizie correlate