Le rosse si mantengono giovani più a lungo

Il gene che regola la particolare pigmentazione dona anche maggior longevità

Chi ha i capelli rossi può esultare, in particolare le donne. Secondo uno studio dell'Erasmus University di Rotterdam, infatti, il gene alla base della pigmentazione rossa ha l'effetto di mantenere giovani più a lungo rispetto ai biondi o ai castani.
Gli scienziati olandesi hanno analizzato il volto di quasi 2.700 anziani, scoprendo che i portatori di una variante del gene MC1R mostrano in media un volto più giovane di 2 anni rispetto agli altri.
MC1R svolge la propria funzione in una serie di processi biologici, ad esempio l'infiammazione e la riparazione del Dna, motivo per il quale potrebbe essere collegato a un aspetto più giovanile. Lo studio, pubblicato su Current Biology, ha tenuto conto di una serie di fattori potenzialmente confondenti come l'età, il sesso, il colore della pelle o i danni prodotti dal sole.
Manfred Kayser, uno degli autori, spiega: «Per la prima volta abbiamo evidenziato un gene che spiega in parte il motivo per cui alcune persone sembrano più vecchie e altre più giovani della loro età».
I medici hanno esaminato le immagini facciali frontali e laterali dei 2.693 partecipanti allo studio, basandosi su 25 criteri diversi, dalle macchie alle rughe, dalla forma del viso al tono della pelle. Le informazioni sono state poi lavorate da un algoritmo che alla fine ha svelato l'età percepita del soggetto.
Il nesso fra la variante MC1R e l'età percepita è stata replicata in due coorti indipendenti, delle quali una era costituita da 530 donne francesi di mezza età. I risultati ottenuti hanno confermato l'esistenza del legame.

25/05/2021 Andrea Sperelli

Notizie correlate

Le rosse si mantengono giovani più a lungo

  • Il gene che regola la particolare pigmentazione dona anche maggior longevità
    (Continua)




Scoperto il gene per la ricrescita dei capelli





Capelli, le tendenze per la bella stagione

  • Le nuove proposte per le acconciature primavera-estate
    (Continua)




Covid, a rischio anche i capelli

  • Un terzo dei pazienti subisce una significativa perdita di capelli
    (Continua)




I vostri capelli conciati per le feste!





Un nuovo gene della calvizie





Perché la chemio fa cadere i capelli





Nuova cura contro la calvizie





Chemioterapia, un casco per non perdere i capelli





E se le patatine fritte curassero la calvizie?

  • Studio giapponese segnala l’effetto di una componente chimica
    (Continua)




Capelli, le tendenze del 2019





Il look giusto per Halloween

  • Le acconciature “da paura” per la notte del terrore
    (Continua)




La calvizie si cura con l’uovo

  • Nel tuorlo c’è una sostanza in grado di contrastare l’alopecia
    (Continua)




Le acconciature per l'estate





Capelli bianchi, ecco perché

  • Studio rivela un nesso con il funzionamento del sistema immunitario
    (Continua)




Calvizie sconfitta da un farmaco contro l’osteoporosi

  • Effetto collaterale positivo della molecola WAY-316606
    (Continua)




La calvizie è frenata dall’autofagia

  • Scoperto meccanismo che consente ai capelli di resistere
    (Continua)




Microbioma cutaneo e del cuoio capelluto





Calvizie, dal Prp alla Terapia Cellulare