L'iperico rende meno efficaci gli anticoncezionali

Aumentano le possibilità di gravidanza con un'assunzione associata

Se una donna assume iperico mentre utilizza anche contraccettivi di tipo ormonale, orale o impiantabili sottocute, il rischio di rimanere incinta si alza notevolmente. A dirlo è la Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency (Mhra), l'ente regolatorio inglese che ha ricevuto diverse segnalazioni di casi relativi a donne rimaste in stato interessante nonostante l'utilizzo dei contraccettivi.
Gli esperti dell'Mhra spiegano: “nell’ultimo quadrimestre del 2013 abbiamo ricevuto due segnalazioni di sospette interazioni in donne che usavano contraccettivi ormonali impiantabili per uso sottocutaneo. In entrambi i casi le donne, che avevano iniziato a usare l’iperico, hanno poi avuto una gravidanza non pianificata. Dal 2000 a oggi sono 19 i casi di interazione riportati tramite le Yellow card, soprattutto con la pillola (15 casi). Almeno in 15 casi si sono verificate gravidanza inattese e in 4 casi di interazione con la pillola, le pazienti andavano incontro a emorragie irregolari e alterazioni del ciclo”.
Sia sulle etichette degli anticoncezionali che su quelle dei prodotti contenenti iperico sono presenti delle avvertenze su possibili interazioni dei due elementi, ma soprattutto online si trovano pseudo-integratori alimentari che contengono iperico senza fare menzione dei possibili effetti collaterali.
L'iperico è una pianta officinale dalle proprietà antivirali e antibatteriche. Tuttavia, soprattutto negli ultimi anni è diventata famosa per la sua presunta efficacia nel trattamento delle forme depressive e ansiose.

27/03/2014 11:23:56 Andrea Sperelli

Notizie correlate

Long Covid, le conseguenze sull’intestino

  • I disturbi gastrointestinali permangono a lungo nei soggetti
    (Continua)




Un gel anticoncezionale che paralizza gli spermatozoi

  • Nuovo metodo si rivela efficace in fase di sperimentazione
    (Continua)




AstraZeneca, le donne che prendono la pillola rischiano?

  • Dubbi alimentati dal fatto che la pillola aumenta di per sé il rischio di trombi
    (Continua)




Gli antibiotici riducono l’effetto della pillola

  • I farmaci aumenterebbero il rischio di gravidanze indesiderate
    (Continua)




La pillola anticoncezionale da prendere una volta al mese

  • Allo studio nuova formulazione che scongiuri le dimenticanze
    (Continua)




Essure pericoloso, ritirato il contraccettivo permanente

  • Dopo l’Europa, anche negli Stati Uniti il dispositivo finisce fuori legge
    (Continua)




I contraccettivi ormonali non aumentano il rischio di cancro

  • Studio smentisce il nesso con l’insorgenza del tumore al seno
    (Continua)




Pillola dei 5 giorni dopo, è boom

  • Aumento record delle vendite dopo la liberalizzazione
    (Continua)




Nuovo anticoncezionale? Un'iniezione da fare agli uomini

  • In sperimentazione una tecnica inedita per evitare gravidanze indesiderate
    (Continua)




Levonorgestrel ed estrogeni, meno rischi per il cuore

  • Sono i contraccettivi più sicuri a livello cardiovascolare
    (Continua)




Un anello vaginale protegge le donne dall'Hiv

  • Il dispositivo contiene la dapivirina, antivirale che blocca l'infezione
    (Continua)




Meno gravidanze indesiderate grazie a pillola sottocutanea

  • Fondamentale anche la formazione degli operatori sanitari
    (Continua)




Rischio coaguli per la pillola di terza generazione

  • Pillole a base di drospirenone più pericolose delle altre
    (Continua)




La contraccezione nelle donne con diabete





Il contraccettivo si fa digitale





Più informazione sulla contraccezione





Zyxelle, la pillola per la pillola

  • Un integratore per favorire l’utilizzo in Italia della pillola anticoncezionale
    (Continua)




L'iperico rende meno efficaci gli anticoncezionali

  • Aumentano le possibilità di gravidanza con un'assunzione associata
    (Continua)




Dopo la pillola la seconda gravidanza è più dura

  • Attesa di oltre 18 mesi in media fra una gravidanza e l'altra
    (Continua)