Aneurisma dell'aorta addominale, nuove raccomandazioni

Revisione sistematica per valutare i benefici dello screening

Nuove raccomandazioni sono state pubblicate riguardo all'aneurisma dell'aorta addominale.
Il documento della U.S. Preventive Services Task Force (USPSTF) si basa su uno studio diretto da Janelle Guirguis-Blake del Kaiser Permanente Center for Health Research di Portland, che spiega: «Lo screening per aneurismi dell'aorta addominale e la riparazione di quelli più grandi possono prevenire una rottura potenzialmente mortale, e gli uomini più anziani che sono fumatori attuali o ex-fumatori beneficiano maggiormente di questo screening».
Gli scienziati hanno esaminato le prove per una valutazione dettagliata dei benefici e degli effetti dello screening per l'aneurisma dell'aorta addominale tramite ecografia e del trattamento di piccoli aneurismi nel contesto delle cure primarie.
L'ecografia come test di screening si è rivelato sicuro e adeguato. Le raccomandazioni sull'applicazione dello screening, però, differiscono in base a età e sesso dei pazienti, oltre che per caratteristiche individuali. Per gli uomini tra i 65 e i 75 anni che sono o sono stati fumatori, la USPSTF raccomanda l'esecuzione dello screening con ecografia addominale una sola volta (raccomandazione di grado B).
Per chi non ha mai fumato, invece, l'esame dovrebbe essere offerto in maniera selettiva in base ai fattori di preferenza e di rischio del paziente, ad esempio la storia di malattia di un parente di primo grado.
Riguardo alle donne, per quelle che fumano o hanno fumato o hanno una storia familiare di aneurisma dell'aorta addominale, non esistono prove sufficienti per giungere a una conclusione certa sulla validità dello screening.
Per le pazienti che non hanno mai fumato e non hanno storia familiare, l'esame non è invece raccomandato.

10/07/2019 10:30:00 Andrea Sperelli


Notizie correlate