Ipertensione da camice bianco

In un terzo dei casi la pressione si alza alla vista del medico

Almeno il trenta per cento dei casi di ipertensione resistente potrebbe rivelarsi soltanto un problema psicologico. Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista specializzata Hypertension, infatti, in molti pazienti, di fronte al camice bianco del medico, la pressione si alza in maniera spontanea e si dimostra resistente semplicemente perché sale soltanto quando viene misurata.
Il coordinatore della ricerca Alejandro de la Sierra e il team dell'Università di Barcellona che lo ha coadiuvato hanno analizzato i dati di circa 70 mila pazienti ipertesi, con età media di 64 anni. Poco più del 10 per cento mostrava i segni di un'ipertensione resistente ai farmaci. I ricercatori spagnoli hanno misurato la pressione ogni 20 minuti nell'arco delle 24 ore, analizzando inoltre altri parametri come fattori di rischio cardiovascolare, fumo, diabete, creatininemia, peso, sesso ecc. È emerso che il 37 per cento di essi aveva in realtà un'ipertensione particolare, quella che si manifesta esclusivamente a contatto con il medico.
Stando ai dati, il fenomeno è più frequente fra le donne, mentre chi soffre veramente di ipertensione resistente è in prevalenza un paziente maschio, fumatore e diabetico: “chi ha davvero l'ipertensione resistente – commenta de la Sierra – spesso ha picchi anomali di pressione alta durante la notte, quando invece la pressione dovrebbe scendere per 'mettere a riposo' anche il sistema cardiovascolare. Inoltre, si sono registrati picchi pressori considerevoli anche quando i pazienti sono al lavoro, probabilmente per lo stress. Nei pazienti con ipertensione resistente, inoltre, non faceva alcuna differenza che i farmaci fossero dati al mattino o alla sera”.
Resta da capire se i pazienti che soffrono di questa particolare forma di ipertensione corrono rischi reali a livello cardiovascolare: “il rischio non è nullo, ma sicuramente è inferiore rispetto ai 'veri' ipertesi, che hanno la pressione alta anche nel resto della giornata, o a quelli che non rispondono ai farmaci – sostiene de la Sierra –. I nostri dati dimostrano che per capire davvero di che ipertensione si tratta un monitoraggio pressorio nelle 24 ore è fondamentale: aiuta a determinare se il paziente ha un'ipertensione resistente, e quindi per provare a ridurre la pressione si deve intervenire con maggior incisività anche sullo stile di vita oltre che con i farmaci, o se c'è piuttosto un'ipertensione da camice bianco. Tutto sommato una diagnosi 'tranquillizzante' per il paziente, perché di solito non richiede l'uso di farmaci ma solo l'attenzione a uno stile di vita sano”.

25/05/2011 Andrea Piccoli

Notizie correlate

Tè verde e nero contro l’ipertensione

  • I composti nelle bevande svolgono un’attività vasodilatatrice
    (Continua)




Combattere l’ipertensione attraverso impulsi elettrici





Retinografia digitale per l'occhio arrossato

  • Esame valido per la diagnosi precoce di ipertensione
    (Continua)




Coronavirus, gli antipertensivi non lo favoriscono





Ipertensione, interazione fra sistema nervoso e immunitario

  • Potenziali terapie future per una condizione molto diffusa
    (Continua)




Pressione alta, attenzione ai valori borderline

  • Integrazione alimentare per contrastare i primi segnali dell’ipertensione
    (Continua)




Il miglior trattamento di prima linea per l'ipertensione





Ipertensione, i farmaci vanno presi prima di dormire

  • Il rischio di morte si riduce rispetto a chi li prende al mattino
    (Continua)




Ipertensione, prevalenza più alta con le nuove linee guida





Salute del cuore associata a variazioni della pressione





C'è un'ipertensione da ufficio

  • Pressione alta durante il lavoro ma normale ai controlli
    (Continua)




La parodontite aumenta il rischio di ipertensione

  • Le cure odontoiatriche possono migliorare i valori pressori
    (Continua)




Un po’ di esercizio per abbassare la pressione





Pressione, misurarla al polso o al braccio è diverso

  • Risultati anche lontani fra i due tipi di misurazione
    (Continua)




Ipertensione Ko grazie alla spirulina

  • Un estratto della sostanza dimostra effetti benefici
    (Continua)




Una nuova terapia per l’ipertensione

  • Scoperto meccanismo utile per la messa a punto di un nuovo approccio
    (Continua)




Ipertensione e Dna, oltre 1000 i geni coinvolti





7 errori da evitare quando si misura la pressione





Bambini con la pressione alta, consigli utili

  • Decalogo della Sip per la prevenzione dell’ipertensione arteriosa nell’infanzia
    (Continua)