Il sesso toglie i chili delle feste

Gli eccessi natalizi vanno via grazie all'amore

Per la serie unire l'utile al dilettevole, una ricerca dell'Università del Québec, in Canada, suggerisce a chi ha mangiato un po' troppo durante le feste di infilarsi sotto le lenzuola e fare un po' di sesso. L'attività sessuale, infatti, richiede un “investimento” energetico simile a quello di esercizi di moderata intensità e permette quindi di bruciare qualche caloria di troppo accumulata.
La dott.ssa Julie Frappier e i suoi colleghi, che hanno pubblicato lo studio su Plos One, hanno coinvolto 21 coppie eterosessuali di età compresa fra i 18 e i 35 anni, invitandole ad avere rapporti sessuali una volta alla settimana per un mese, ovvero 4 rapporti in totale, non proprio un ritmo da forzati del sesso.
Oltre a rispettare lo schema previsto dai ricercatori, i partecipanti non dovevano assumere alcol, droghe o farmaci per la disfunzione erettile. Dopo ogni rapporto le coppie dovevano compilare un questionario nel quale riportare il livello di soddisfazione e di divertimento provati nel corso dell'amplesso.
I ricercatori hanno confrontato quindi la spesa energetica dei rapporti sessuali con quella necessaria per effettuare sessioni di tapis roulant della durata di mezz'ora. Secondo i dati, durante l'attività sessuale le donne hanno consumato 3,1 calorie al minuto contro le 7,1 del tapis roulant. Gli uomini, invece, hanno bruciato in media 4,2 calorie al minuto durante il sesso e 9,2 durante la corsa. C'è da precisare che alcuni uomini del campione hanno bruciato più calorie durante il sesso rispetto al tapis roulant.
Per quanto riguarda il MET (equivalente metabolico di lavoro), gli uomini hanno fatto registrare 6,0 MET e le donne 5,6 MET, ovvero un'attività fisica di moderata intensità, più o meno come giocare un doppio a tennis.
La dott.ssa Frappier spiega: “il presente studio indica che il dispendio energetico durante l'attività sessuale sembra essere di circa 85 kcal, ovvero 3,6 kcal/min e appare come un esercizio di intensità moderata (5.8 METS) nei giovani uomini e donne in buona salute. Questi risultati suggeriscono che l'attività sessuale, in certi casi, può potenzialmente essere considerata come un significativo esercizio fisico”.
Com'era lecito attendersi, in base alle risposte dei questionari la stragrande maggioranza dei partecipanti riteneva il sesso un'attività più piacevole rispetto al tapis roulant.
“Questo studio potrebbe avere implicazioni per la progettazione di programmi di intervento, a cura del personale sanitario, come parte di uno stile di vita sano”, conclude Julie Frappier.

03/01/2022 17:30:00 Arturo Bandini


Notizie correlate