Sigaretta dopo il caffè, ecco il motivo

Alla base del comportamento una ragione neurochimica

Non è solo un rituale, ma un comportamento almeno in parte dettato da ragioni neurochimiche. La sigaretta dopo aver bevuto il caffè, accoppiata classica per milioni di persone in tutto il mondo, è stata oggetto di studio da parte degli scienziati dell'Università della Florida Roger Papke e Charles Stoke, che hanno pubblicato su Neuropharmacology un'analisi sull'argomento.
Gli scienziati americani hanno scoperto che due composti del caffè agiscono direttamente su alcuni recettori cerebrali della nicotina che nei fumatori si ipersensibilizzano dopo una notte di astinenza.
Ciò spiegherebbe anche perché la prima sigaretta della giornata è tanto soddisfacente per molti. A potenziarne l'effetto sarebbe il composto n-MP, acronimo di n-metilpiridina, che va ad agire sui recettori acetil-colinergici nicotinici α4β2 del cervello, i quali, oltre a essere implicati nella dipendenza, sono anche connessi all'attenzione, alla salute mentale, al controllo dei movimenti.
Per scoprirlo, i ricercatori hanno utilizzato la tecnica del voltage clump, che analizza l'attività elettrica delle singole cellule cerebrali in risposta a vari tipi di stimoli. I medici americani hanno osservato come l'attività dei recettori nicotinici andasse incontro a un effetto PAM (positive allosteric modulation), cioè veniva modulata positivamente. In questo modo, l'astinenza mattutina veniva risolta più velocemente grazie a un potenziamento dell'attività della nicotina.
Gli scienziati hanno anche notato differenze rispetto alla qualità del caffè. Quello in grani verdi genera le risposte PAM-dipendenti maggiori, superiori di 3 volte a quelle del caffè scuro, che nel processo di tostatura perde in parte una componente fondamentale, la colina. Si tratta di un composto simil-vitaminico fondamentale per le funzioni cerebrali e in grado di attivare il recettore nicotinico α7.
Al di là delle curiosità sui nostri consumi, la ricerca è interessante perché offre nuovi spunti di studio riguardanti il tema della dipendenza da fumo.

19/09/2022 11:10:00 Andrea Piccoli


Notizie correlate