ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 51 a 60 DI 100

13/06/2023 12:20:00 Aiuta il successo riproduttivo e a evitare le infezioni

La masturbazione ha una funzione evolutiva
Masturbarsi ha un effetto positivo sull’evoluzione. Lo segnala uno studio pubblicato su Proceedings of the Royal Society B da un team dello University College London. Comportamento diffuso tra i primati, e di conseguenza fra gli uomini, la masturbazione è spesso stata considerata un fenomeno patologico o un sottoprodotto dell’eccitazione sessuale, ma lo studio presente ipotizza un suo ruolo nel percorso evolutivo dell’essere umano.
Il team guidato da Matilda Brindle ha creato il più grande ... (Continua)

13/06/2023 09:30:25 Le interazioni fra libido maschile e ovulazione

Sesso, l’ovulazione influenza anche il desiderio dell’uomo
Hai mai notato che il tuo partner sembra più interessato al sesso in certi periodi del mese? Sebbene si possa presumere che ciò sia semplicemente dovuto all'aumento della libido o dell'attrazione, l'ovulazione potrebbe essere un altro fattore in gioco. La sessuologa Roberta Rossi spiega qual è la relazione tra ovulazione e libido maschile.
Durante l'ovulazione, le donne hanno livelli più elevati di feromoni, noti come copulina. Si pensa che queste sostanze chimiche segnalino la fertilità e ... (Continua)

12/06/2023 12:49:00 Trofinetide allevia i sintomi dei pazienti con la malattia rara

Nuovo farmaco per la Sindrome di Rett
È stato approvato dalla Fda americana il primo farmaco per il trattamento della sindrome di Rett. Si tratta della trofinetide, la cui approvazione è basata sui dati di uno studio di fase 3 pubblicato su Nature Medicine.
La sindrome di Rett è una rara malattia genetica causata da mutazioni del gene Mecp2 che causano una perdita di funzione della proteina. Fra i sintomi della sindrome c’è l’incapacità di parlare e di muoversi, oltre a problemi comportamentali, convulsioni e disturbi ... (Continua)

25/05/2023 10:00:00 Terminata la pandemia ma gli effetti saranno visibili a lungo

Il Long Covid non se ne andrà
L’Organizzazione Mondiale della Sanità il 5 maggio ha decretato conclusa l’emergenza sanitaria legata al Covid. Rimane sul campo, tuttavia, un’altra emergenza non meno importante: il Long Covid.
“Se l’emergenza da Covid è ufficialmente finita, quella da Long Covid ce la porteremo avanti ancora a lungo, probabilmente per anni – afferma Fernando Lunedi, responsabile del Centro per il Long Covid dell’INI Città Bianca, uno dei primi attivi a livello nazionale – Siamo stati tra i primi in Italia, ... (Continua)

23/05/2023 14:30:00 La loro combustione è associata al rischio di sviluppare la malattia

Artrite reumatoide, gli idrocarburi ne aumentano il rischio
L’esposizione agli idrocarburi policiclici aromatici (PAH) è strettamente connessa con il rischio di sviluppare artrite reumatoide. Lo dice uno studio pubblicato sul British Medical Journal da un team del Center for Functional Medicine presso la Cleveland Clinic di Cleveland.
Queste sostanze chimiche sono generate dalla combustione di carbone, petrolio, gas, legno o tabacco, oltre che dalla grigliatura alla fiamma di carne e altri alimenti.
«Prove crescenti collegano diverse sostanze ... (Continua)

23/05/2023 11:25:00 Maggior rischio di sequele dell’infezione con una carenza del nutriente

Un deficit di vitamina D predispone al Long Covid
Una carenza di vitamina D nel sangue è associata a un maggior rischio di insorgenza di Long Covid. A dirlo è uno studio presentato all’ultimo congresso della Società europea di endocrinologia di Istanbul da ricercatori dell’Irccs San Raffaele e dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.
Stando alle stime, il 50-70% dei pazienti ricoverati per Covid sviluppa una forma di Long Covid. In precedenza, la carenza di vitamina D era già stata associata a un maggior rischio di esiti gravi ... (Continua)

05/05/2023 17:10:00 Parlare troppo al telefono pregiudica la salute del cuore

Lo smartphone aumenta il rischio di ipertensione
Sembra uno strano nesso, ma pare proprio che usare troppo il telefono cellulare per fare lunghe telefonate possa aumentare il rischio di ipertensione. A dirlo è una ricerca pubblicata sullo European Heart Journal – Digital Health da un team della Southern Medical University di Guangzhou.
Lo studio è stato diretto dal prof. Xianhui Qin, che spiega: «È il numero di minuti che le persone trascorrono a parlare su un cellulare che conta per la salute del cuore: più minuti significano un rischio ... (Continua)

28/04/2023 14:40:00 Un consumo elevato favorisce ansia e depressione

I fritti ci deprimono
Molti di noi li desiderano e cercano di farne a meno per motivi legati alla linea da mantenere. Ma gli sforzi in tal senso sembrano proteggerci anche da altro nel caso dei fritti.
Uno studio pubblicato su Pnas da un team dell’Università di Zhejiang svela infatti che il consumo elevato di alimenti fritti ha l’effetto di favorire l’insorgenza di ansia e disturbi depressivi.
"Il nostro studio, basato su una popolazione di 140.728 persone, ha rivelato che il consumo frequente di cibi fritti, ... (Continua)

27/04/2023 11:20:00 Le punizioni fisiche rendono più probabili i disturbi mentali

Salute mentale a rischio nei bambini con genitori severi
Genitori troppo severi possono causare problemi mentali nei bambini. Lo dice uno studio pubblicato su Epidemiology and Psychiatric Sciences da un team della University of Cambridge guidato da Ioannis Katsantonis, che spiega: «Urlare, isolare e punire fisicamente i bambini piccoli ha reso 1,5 volte più probabile che un bambino fosse ad alto rischio di sviluppare una cattiva salute mentale all'età di nove anni».
Lo studio ha analizzato i dati di 7.500 bambini irlandesi la cui salute mentale è ... (Continua)

24/04/2023 09:14:11 Esistono davvero sostanze obesogene?

Sostanze chimiche e obesità
Ha fatto notizia in questi giorni la possibilità che alcune sostanze chimiche molto diffuse nella nostra vita quotidiana, con le quali non soltanto entriamo in contatto ma addirittura involontariamente ingeriamo, possano avere la capacità di indurre sovrappeso e obesità e, per tale motivo, sono state definite “obesogene”.
Oltre ai media se ne sono ampiamente occupate le riviste scientifiche e, del resto, il tema non è nuovo: le prime ricerche e relative pubblicazioni scientifiche risalgono ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale