ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 81 a 90 DI 100

16/02/2022 14:11:00 Concentrazioni più basse di recettore ACE-2 nella placenta delle positive

Covid in gravidanza, la placenta è un fattore protettivo
La gravidanza potrebbe assicurare protezione da Covid-19 grazie alla placenta. È quanto suggerisce uno studio pubblicato sull’American Journal of Pathology da un team della Boston University School of Medicine, del Boston Children's Hospital (BMC) e della Johns Hopkins University di Baltimora.
I ricercatori hanno scoperto che i valori del recettore ACE-2, quello che consente a Sars-CoV-2 di penetrare nell’organismo umano, sono più bassi nella placenta delle donne incinte.
«Sebbene la ... (Continua)

15/02/2022 16:50:00 Si verifica quando le cellule tumorali migrano in tessuti “soffici”

Scoperto nuovo meccanismo di resistenza alla chemioterapia
Quando le cellule cancerose si trovano in ambienti “soffici”, come ad esempio quello
polmonare, cambiano il proprio metabolismo e diventano resistenti ad alcuni farmaci chemioterapici.
È quanto emerge dall’articolo pubblicato da un gruppo di ricercatori internazionale coordinato dal Prof. Sirio Dupont del Dipartimento di Medicina molecolare dell’Università di Padova.
L’articolo, pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature Cell Biology, riporta i risultati ottenuti dai ricercatori che ... (Continua)

02/02/2022 17:30:00 Parte un vasto studio sull’efficacia dei farmaci

Gli anticorpi monoclonali contro Omicron
Gli anticorpi monoclonali funzionano anche contro la variante omicron del SARS CoV-2? E sono utili nei pazienti a basso rischio di complicanze in caso di COVID-19? E quali effetti indesiderati presentano? A questi e ad altri interrogativi cercherà di rispondere AntiCov, uno studio di fase 3b, randomizzato, multicentrico, coordinato dalla Fondazione Policlinico Gemelli e finanziato da AIFA. Gli altri centri coinvolti in questa sperimentazione sono l’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli, ... (Continua)

27/01/2022 15:00:00 Approvata la combinazione fra i due farmaci

Cancro del polmone, nivolumab e ipilimumab
L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha approvato la rimborsabilità della combinazione di due molecole immunoncologiche, nivolumab e ipilimumab, nel melanoma e nei tumori del rene e del polmone. In particolare, l’approvazione dell’ente regolatorio riguarda il trattamento in prima linea del melanoma avanzato, del carcinoma a cellule renali avanzato a rischio intermedio/sfavorevole e, in associazione con due cicli di chemioterapia a base di platino, del tumore del polmone non a piccole cellule ... (Continua)

26/01/2022 15:44:00 Riduzione del tasso dovuta al più ampio uso di contraccettivi orali

Cancro, mortalità del tumore ovarico in calo
Il tasso di mortalità per cancro ovarico diminuirà del 17% circa nel 2022 nel Regno Unito e del 7% circa nei paesi dell'UE nel 2022, rispetto al 2017, grazie soprattutto all’uso di contraccettivi orali: è questa una delle previsioni principali sui decessi per tumore nell’Unione Europea e nel Regno Unito, secondo i risultati pubblicati su Annals of Oncology di una recente ricerca.
Il progetto, coordinato da Carlo La Vecchia, docente di Statistica Medica presso l’Università degli Studi di ... (Continua)

24/01/2022 16:40:00 Studio italiano può migliorare le cure per molti pazienti

Covid, un software riconosce in anticipo la polmonite
Un software in grado di riconoscere precocemente la polmonite interstiziale nei pazienti in isolamento domiciliare, i quali potranno così essere più efficacemente e rapidamente indirizzati verso l’ospedalizzazione o ulteriori approfondimenti, qualora necessari.
Si chiama Vector, è nato alcuni anni fa dalla collaborazione fra la Reumatologia modenese e il Dipartimento di Scienze e Metodi dell'Ingegneria di Unimore e oggi è stato sviluppato per l'identificazione precoce dei pazienti con ... (Continua)

19/01/2022 15:30:00 Farmaci mirati con target la mutazione del gene RB1

Nuova possibile terapia per l’osteosarcoma
La scoperta di una mutazione a carico del gene RB1 nei casi di osteosarcoma potrebbe rivelarsi fondamentale per la messa a punto di una nuova terapia. Lo sostiene uno studio pubblicato su Nature Communications da un team dell’UCL Cancer Institute di Londra e dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna.
Lo studio ha scoperto un’alterazione genetica piuttosto frequente in chi è affetto da osteosarcoma, la mutazione del gene RB1, che potrebbe rendere la malattia sensibile ai PARP inibitori, ... (Continua)

14/01/2022 16:23:00 Miglioramento nel tasso di sopravvivenza se si smette dopo la diagnosi

Cancro, smettere di fumare aumenta la sopravvivenza
Smettere di fumare conviene sempre, anche dopo una diagnosi di cancro ai polmoni. Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Thoracic Oncology, infatti, i pazienti affetti da cancro ai polmoni che smettono di fumare dopo la diagnosi mostrano un miglioramento del 29% nella sopravvivenza rispetto a chi continua a fumare.
Lo studio, interamente italiano, è firmato da ricercatori dell’Istituto per la Ricerca sul Cancro, la Prevenzione e la Rete Clinica di Firenze e dell’Istituto Europeo di ... (Continua)

24/12/2021 14:50:00 Efficace sulle metastasi cerebrali e anche in presenza di resistenza

Tumore al polmone ALK positivo, disponibile lorlatinib
I pazienti adulti con tumore non a piccole cellule ALK+ in stadio avanza-to hanno oggi una opzione in più: lorlatinib, approvato in regime di rimborsabilità per il trattamen-to in monoterapia di pazienti che, dopo trattamento con alectinib o ceritinib come terapia di prima linea oppure crizotinib e almeno un altro TKI anti-ALK, abbiano avuto una progressione di malattia. Il nuovo farmaco è un inibitore della tirosin chinasi (TKI) di terza generazione, disegnato specificatamente per superare la ... (Continua)

07/12/2021 17:00:00 Le nuove linee guida suggeriscono la nuova opzione di cura

La termoablazione per i microtumori della tiroide
Il tumore della tiroide è uno dei più frequenti, ma anche uno dei meno pericolosi. La grande maggioranza dei pazienti, in particolare donne giovani sotto i 40 anni, sopravvive a 10 anni dalla diagnosi.
Nella maggior parte dei casi i pazienti vanno tenuti semplicemente sotto osservazione, allontanando il più possibile l’ipotesi della tiroidectomia. Le ultime linee guida pubblicate sullo European Thyroid Journal suggeriscono l’uso della termoablazione come trattamento mini-invasivo nei ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale