ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 51 a 60 DI 100

02/02/2024 10:50:00 Per la forma acuta linfoblastica Philadelphia-positiva degli adulti

Nuova cura senza chemio per la leucemia
La leucemia acuta linfoblastica Philadelphia positiva (LAL Ph+) rappresenta il sottogruppo più frequente di questo tipo di tumore del sangue negli adulti, la cui incidenza aumenta progressivamente con l’età. Sopra i 50 anni può infatti interessare un caso su due. Nel passato era considerata la neoplasia ematologica con il decorso più infausto, in quanto poco rispondente alla chemioterapia. L’unica strategia potenzialmente curativa era legata alla possibilità di effettuare un trapianto ... (Continua)

01/02/2024 17:45:00 Lo scopo è di accelerare ricerca e medicina personalizzata

Un modello 3D per il tumore delle vie biliari
È un chip di pochi centimetri di grandezza, che si può tenere tra le dita della mano, ma al suo interno nasconde un modello tridimensionale e altamente fedele di un tumore delle vie biliari, il colangiocarcinoma, completo del suo microambiente tumorale. Questo modello 3D di tumore, specifico per singolo paziente – che si può cioè realizzare a partire da un campione di cellule prelevato dal paziente – è quello che in inglese viene chiamato “organ-on-chip”, una tecnologia possibile grazie ... (Continua)

30/01/2024 10:45:00 Il primo antipsicotico iniettabile a lunga durata d’azione

Schizofrenia, aripiprazolo efficace
Otsuka e Lundbeck annunciano che il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia europea dei medicinali (European Medicine Agency - EMA) ha espresso parere positivo e ha raccomandato la concessione dell’autorizzazione all’immissione in commercio nell’Unione Europea (EU) di aripiprazolo in formulazione iniettabile a lunga azione (LAI) somministrato una volta ogni due mesi per il trattamento di mantenimento della schizofrenia nei pazienti adulti stabilizzati con ... (Continua)

29/01/2024 12:15:00 Studio pionieristico sul ruolo della proteina SALL4

Un nuovo bersaglio contro il medulloblastoma
Da anni il gruppo guidato da Lucia Di Marcotullio svolge ricerche in campo oncologico nei laboratori della Sapienza di Roma per comprendere i meccanismi molecolari e identificare vie terapeutiche innovative. Di recente il gruppo ha aggiunto un nuovo tassello per chiarire e curare meglio il medulloblastoma, uno dei tumori cerebrali pediatrici più aggressivi.
Lo studio ha permesso di identificare per la prima volta la proteina SALL4 quale importante regolatore della via di segnalazione di ... (Continua)

25/01/2024 17:45:00 Trovato il modo per sostituire le punture

Nanovettori per un’assunzione orale di insulina
Potrebbe esserci una svolta nell’annosa questione dell’assunzione dell’insulina. Finora è stato impossibile trovare un metodo alternativo alle iniezioni per via delle peculiari caratteristiche di assorbimento dell’insulina, che presa per via orale viene degradata dai succhi acidi dello stomaco prima che giunga al fegato.
Ora però uno studio pubblicato su Nature Nanotechnology da un team della UiT Norway's Arctic University rivela la possibilità di incapsulare l’insulina in nanovettori di ... (Continua)

25/01/2024 14:31:00 Efficace nel contrasto della sedentarietà infantile

L’attività fisica leggera riduce il colesterolo
Uno studio di ricercatori dell’Università della Finlandia orientale di Kuopio mostra l’efficacia di un’attività fisica leggera nella riduzione dei livelli di colesterolo correlati alla sedentarietà infantile.
Lo studio, pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, mostra come la sedentarietà accumulata dall’infanzia alla prima età adulta si associ a un aumentato rischio di eventi cerebrovascolari acuti anche in soggetti con peso e pressione nella norma.
«Le recenti linee ... (Continua)

23/01/2024 12:51:00 Sembrano migliorare l’effetto di aducanumab

Gli ultrasuoni focalizzati per l’Alzheimer
Un nuovo trattamento per l’Alzheimer è all’orizzonte stando ai risultati di un nuovo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da un team della West Virginia University di Morgantown diretto da Ali Rezai, che spiega: «Il trattamento sperimentale prevedeva la creazione di un’apertura nella barriera emato-encefalica con ultrasuoni focalizzati guidati dalla risonanza magnetica per aumentare la somministrazione del farmaco».
I ricercatori hanno analizzato 3 soggetti, un uomo di 77 ... (Continua)

23/01/2024 11:23:00 Minori probabilità di tumore della cavità orale e dell’esofago

Ridurre l’alcol per allontanare il cancro
Ridurre o meglio ancora eliminare il consumo di alcol consente di abbattere il rischio di insorgenza di alcuni tipi di cancro, nello specifico quello della cavità orale e dell’esofago.
A dirlo è una revisione realizzata da esperti dell’International Agency for Research on Cancer (IARC), che hanno pubblicato sul New England Journal of Medicine i dettagli della loro analisi.
«Per altri siti in cui è noto che l’alcol provochi il cancro, abbiamo riscontrato prove inadeguate di riduzione del ... (Continua)

22/01/2024 12:00:00 Identificata una funzione inedita dell’antigene CD99

Nuova cura per il Sarcoma di Ewing
Un antigene è una molecola che il sistema immunitario riconosce come estranea. In questo caso, l’antigene CD99 viene sollecitato, tramite il riconoscimento da parte di specifici anticorpi, a indurre la morte delle cellule tumorali.
Ciò può avvenire poiché CD99 determina l’attivazione di segnali cosiddetti “eat me” e l’inibizione di opposti segnali, detti “don’t eat me”, sulla superficie delle cellule neoplastiche. A sua volta tutto questo favorisce l'attività di fagocitosi da parte dei ... (Continua)

22/01/2024 10:45:00 In combinazione con chemio e bevacizumab riduce il rischio di morte

Durvalumab per il cancro del fegato
I risultati positivi dello studio di Fase III EMERALD-1 mostrano come durvalumab in combinazione con TACE e bevacizumab abbia prodotto un miglioramento statisticamente significativo e clinicamente rilevante dell’endpoint primario di sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto alla sola TACE nei pazienti con carcinoma epatocellulare (HCC) eleggibile per l’embolizzazione.
Questi risultati sono stati presentati all’American Society of Clinical Oncology Gastrointestinal Cancers Symposium ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale