ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 71 a 80 DI 100

17/01/2023 10:10:00 Malattie cardiovascolari più probabili con alti livelli di lipoproteina(a)

La lipoproteina(a) mette a rischio gli ipertesi
Nei soggetti che soffrono di ipertensione, livelli elevati di lipoproteina(a) sono associati a un rischio maggiore del 24% di malattie cardiovascolari. Ad affermarlo è uno studio pubblicato su Hypertension da un team dell’Atrium Health Wake Forest Baptist Medical Center di Winston-Salem guidato da Rishi Rikhi, che spiega: «Precedenti ricerche avevano indicato che quando una persona presenta ipertensione e squilibrio lipidico, o dislipidemia, il suo rischio di malattie cardiovascolari aumenta ... (Continua)

03/01/2023 14:25:00 Più pericoloso il freddo del caldo per chi soffre di malattie cardiovascolari

Gli sbalzi termici mettono a rischio il cuore
Gli sbalzi termici sono da evitare in ogni caso, ma chi soffre di cuore sembra accusare in particolare il freddo intenso. Uno studio pubblicato su Circulation evidenzia la sensibilità dell’apparato circolatorio rispetto agli eventi termici imprevisti che ormai abbiamo imparato a conoscere a causa del cambiamento climatico in atto.
Il numero dei morti e le oscillazioni delle temperature sono stati considerati nel 2,5% dei giorni più freddi e più caldi nelle diverse città coinvolte ... (Continua)

28/12/2022 Peggiora la qualità di vita

La dermatite atopica negli anziani
La dermatite atopica può essere particolarmente attiva e grave negli anziani, poiché può essere associata ad altre patologie come osteoporosi, demenza e malattie cardiovascolari. Lo sottolinea Katrina Abuabara, professoressa di dermatologia ed epidemiologia all’Università della California. Sulla prevalenza di questa malattia cutanea dà alcuni dati Andrea Conti, direttore Sc Dermatologia, Ospedale Infermi di Rimini, Ausl Romagna: “I dati di prevalenza negli anziani oscillano attorno al 5% nella ... (Continua)

19/12/2022 09:42:00 Il pericolo di una morte prematura aumenta di molto a causa della sedentarietà

Se resti seduto rischi la morte
Rimanere seduti troppo a lungo aumenta il rischio di morte e di eventi cardiovascolari. A dirlo è un nuovo studio pubblicato su Jama Cardiology da un team della Simon Fraser University di Vancouver che ha analizzato i dati del trial PURE (Prospective Urban Rural Epidemiology), monitorando oltre 100.000 adulti residenti in 21 paesi per un periodo compreso tra 8 e 12 anni.
«Più tempo della giornata si trascorre seduti più aumenta il rischio di morte prematura ed eventi CVD maggiori, inclusi ... (Continua)

16/12/2022 16:15:00 Lo stato infiammatorio alimenta l’aterosclerosi

L’asma aumenta il rischio di infarto e ictus
L’infiammazione cronica associata ad asma persistente può rappresentare un motore per l’aterosclerosi, il processo di ostruzione delle arterie che predispone a eventi come l’infarto o l’ictus.
È quanto emerge da uno studio dell’Università del Wisconsin di Madison pubblicato sul Journal of the American Heart Association da Matthew C. Tattersall. La ricerca ha indagato il volume delle ostruzioni che si formano lungo le arterie carotidi, che hanno il compito di irrorare di sangue le varie ... (Continua)

12/12/2022 09:55:00 Malattie cardiovascolari più probabili nelle persone affette dalla patologia

Rischi per il cuore dalla degenerazione maculare
C’è un nesso tra la degenerazione maculare legata all’età (AMD) e la possibilità di insorgenza di malattie cardiovascolari come scompenso cardiaco, infarto, malattia delle carotidi e malattia avanzata delle valvole cardiache.
«Per la prima volta, siamo stati in grado di collegare queste specifiche malattie cardiovascolari ad alto rischio a una forma specifica di AMD, quella con depositi drusenoidi subretinali (SDD)», afferma l'ultimo firmatario dello studio, Roland Theodore Smith dell'Icahn ... (Continua)

09/12/2022 17:47:00 Quella più pericolosa è il cancro della laringe

Il fumo aumenta il rischio di 56 malattie
Dal diabete al cancro della laringe con altre 54 malattie nel mezzo in ordine crescente di probabilità. È l’elenco delle patologie correlate al consumo di fumo emerso da uno studio pubblicato su The Lancet Public Health da un team dell’Università di Pechino e dell’Accademia cinese delle Scienze Mediche.
Tra le altre malattie citate ci sono l’infarto, l’aneurisma aortico e diversi tipi di tumore, oltre a malattie meno gravi ma che impattano comunque sulla qualità di vita come l’ulcera, la ... (Continua)

05/12/2022 17:30:00 Più probabilità di infarto e ictus nei soggetti contagiati

Il Fuoco di Sant’Antonio mette a rischio il cuore
Il virus Herpes Zoster, che causa la varicella e può riattivarsi nel tempo dando vita al cosiddetto Fuoco di Sant’Antonio, aumenta il rischio di subire un grave evento cardiovascolare come l’ictus o l’infarto.
Lo dimostra un nuovo studio pubblicato sul Journal of American Heart Association da un team del Brigham and Women’s Hospital di Boston coordinato da Sharon Curhan.
La ricerca ha preso in esame i dati di 3 grandi banche dati di popolazione per un totale di oltre 200.000 soggetti di ... (Continua)

01/12/2022 12:32:00 Fondamentale la prevenzione del rischio cardiovascolare

Cuore, i fattori di rischio che possiamo modificare
Come sappiamo, ci sono tre tipi di prevenzione del rischio cardiovascolare e ci sono fattori di rischio immodificabili.
Quelli non modificabili nella prevenzione primaria sono l'età, il sesso maschile, l'etnia non caucasica e la familiarità.
Età: in generale ogni anno che passa il rischio aumenta, sono a maggior rischio i maschi oltre i 55 anni e le femmine oltre i 65 anni.
Sesso maschile: questo fattore dipende dall'assenza della protezione estrogenica presente invece nelle donne in ... (Continua)

30/11/2022 17:00:00 L’analisi di una semplice lastra al torace può essere decisiva

L’intelligenza artificiale predice il rischio cardiaco
Servirsi dell’Intelligenza Artificiale per l’analisi di una lastra al torace può consentire ai medici di prevedere con accuratezza il rischio di eventi cardiovascolari nei 10 anni successivi.
Lo dimostra uno studio del Massachusetts General Hospital e Brigham and Women's Hospital di Boston presentato al meeting della Società Americana di Radiologia (Radiological Society of North America RSNA).
Gli scienziati guidati da Jakob Weiss hanno dapprima programmato lo strumento su un campione di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale