ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 71 a 80 DI 100

02/03/2023 15:15:00 Nelle donne con una vita riproduttiva più lunga il rischio è inferiore

Gli estrogeni riducono il rischio di ictus
Un’esposizione prolungata agli estrogeni nel corso della vita ha l’effetto di ridurre il rischio di ictus dopo la menopausa. È quanto afferma uno studio pubblicato su Neurology da un team della School of Public Health and Women's Hospital presso la Zhejiang University School of Medicine di Hangzhou diretto da Leying Ho, che spiega: «In altri termini, il nostro studio suggerisce che livelli più elevati di estrogeni dovuti a una maggiore durata della vita riproduttiva oppure all'uso di terapie ... (Continua)

02/03/2023 12:50:00 Rilevamento più facile grazie a un algoritmo

Noduli polmonari, diagnosi con l’Intelligenza Artificiale
Un team di scienziati del Seoul National University Hospital ha pubblicato su Radiology i risultati di una sperimentazione volta ad appurare l’efficacia di un modello di Intelligenza Artificiale per la diagnosi dei noduli polmonari.
«I noduli polmonari, formazioni di frequente riscontro originate tipicamente da precedenti infezioni polmonari, possono in rari casi essere un indizio di cancro ai polmoni», spiega Jin Mo Goo. «Nonostante molti studi ne suggeriscano l'utilità, la scansione ... (Continua)

28/02/2023 09:47:42 La tecnica contrasta i segni dell’invecchiamento

Il lifting per restare giovani
L’invecchiamento del viso è un processo progressivo che inizia a mostrare i primi segni mediamente intorno ai 35-40 anni. È costituito da una serie di avvenimenti abbastanza complessi e articolati nei vari strati dei tessuti del viso. A grandi linee possiamo notare un invecchiamento superficiale a livello della pelle col formarsi di rughe più o meno evidenti come anche di eccessi cutanei, e uno più profondo che coinvolge il tessuto adiposo e le strutture legamentose e muscolari, fino ad ... (Continua)

28/02/2023 Prevenzione ed estetica per la salute orale

I 5 trattamenti dentali più richiesti
Il sorriso, come un biglietto da visita, dice molto della persona che lo sfoggia. Avere cura dei propri denti permette non solo di mettere in mostra un sorriso perfetto e ricco di fascino, senza provare vergogna per quella antiestetica patina gialla o la carie in vista, ma anche di prendersi cura della salute del corpo nella sua interezza.
I trattamenti dentali oggi disponibili sono numerosi e permettono non solo di curare le patologie che possono colpire denti e gengive, ma anche di agire ... (Continua)

24/02/2023 11:10:00 Tante le malattie potenzialmente trattabili

Alla ricerca di farmaci psichedelici
Numerosi studi hanno esplorato di recente e continuano ad analizzare il potenziale terapeutico delle sostanze psichedeliche. L’uso per il trattamento di alcune patologie non è una novità: spesso tali molecole sono nate proprio come farmaci per la schizofrenia, l’autismo, la depressione, le dipendenze o come anestetici. Gli effetti collaterali spesso gravi di queste sostanze, tuttavia, hanno spinto ricercatori e clinici a preferire altre molecole.
Oggi si assiste a un rinnovato interesse ... (Continua)

22/02/2023 No a cortisone, antibiotici e broncodilatatori

Bronchiolite, le nuove linee guida
Negli ultimi 2 anni in Italia e nel mondo ci sono state pesanti epidemie di bronchiolite che hanno messo in difficoltà i sistemi sanitari per saturazione dei posti letto nei reparti e nelle terapie intensive. La maggior parte dei ricoveri riguarda lattanti nel primo anno di vita.
Il principale agente eziologico della bronchiolite è il virus respiratorio sinciziale (VRS); si stima che questo virus infetti più del 60% dei bambini durante il primo anno di vita.
La pandemia legata al Covid ha ... (Continua)

16/02/2023 16:00:00 Le strategie per ridurre l’incidenza di queste neoplasie

Tumori digestivi, necessari screening e prevenzione
I tumori gastrointestinali (NGI) - che includono cancro dell'esofago, dello stomaco, del pancreas, del fegato, dell'intestino tenue o del colon - sono la principale causa di morte per cancro in Europa e una fra le più importanti cause di mortalità in tutti i paesi del mondo. Colpiscono in eguale misura uomini e donne e, sebbene la prognosi per questi pazienti sia migliorata negli ultimi anni, migliaia di persone muoiono ancora a causa di queste patologie in Europa ogni anno. Attualmente, ... (Continua)

14/02/2023 17:00:00 Stile di vita materno fondamentale per la salute cardiovascolare del bambino

Il cuore dei neonati dipende dalla mamma
Lo stile di vita della mamma è fondamentale per la salute cardiovascolare dei neonati. Non solo durante la gravidanza, ma anche prima di rimanere incinta, stando alle conclusioni di uno studio pubblicato su Circulation da un team della Feinberg School of Medicine della Northwestern University di Chicago, che ha curato un documento per conto dell’American Heart Association.
Il nuovo documento riassume i dati disponibili che collegano alcuni indicatori della salute femminile al decorso della ... (Continua)

14/02/2023 15:35:00 Correlazione evidente fra microbiota intestinale e benessere cardiovascolare

I probiotici prevengono le malattie cardiovascolari
Secondo i dati Istat del 2017, il 10.4% di tutti i decessi è stato attribuito a malattie ischemiche del cuore (11.3% negli uomini e 9.6% nelle donne) e il 9.2% a eventi cerebrovascolari (7.6% negli uomini e 10.7% nelle donne). Accanto a fattori di rischio legati all'avanzare dell'età o di carattere genetico, vi sono comportamenti e stili di vita quali fumo, alcol, e cattiva alimentazione che incrementano l'insorgere di problemi cardiocircolatori. Anni di studi hanno infatti comprovato che ... (Continua)

14/02/2023 10:30:00 Necessaria un’assistenza prolungata per monitorarne gli effetti

Le conseguenze a lungo termine dell’ictus in gravidanza
Subire un ictus in gravidanza è per fortuna eventualità rara, ma possibile. A indagarne i meccanismi e gli effetti è uno studio pubblicato su Stroke da un team della University of Toronto guidato da Amy Yu, che spiega: «Si stima che un ictus si verifichi in circa 30 gravidanze su 100.000. L'ictus associato alla gravidanza comporta elevate morbilità e mortalità a breve termine, ed è meno probabile che le donne incinte con ictus ricevano la trombolisi endovenosa. Tuttavia, ci sono pochi studi che ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale