ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 41 a 50 DI 100

14/05/2024 10:10:00 Rischio ridotto indipendentemente dalla perdita di peso

Obesità, semaglutide riduce gli eventi cardiovascolari
Semaglutide 2,4 mg ha dimostrato una maggiore riduzione del rischio di MACE - eventi cardiovascolari avversi maggiori (morte cardiovascolare, infarto non fatale o ictus non fatale) - rispetto al placebo, indipendentemente della perdita di peso ottenuta in persone con malattie cardiovascolari associate a obesità o sovrappeso. Questi i risultati di una nuova analisi dello studio SELECT di Novo Nordisk presentati oggi al Congresso Europeo sull'Obesità - ECO di Venezia.
I dati hanno, infatti, ... (Continua)

13/05/2024 12:53:00 Monitorarla aiuta a prolungare la longevità

La proteina Klotho per capire l’invecchiamento
Nel 1997 il ricercatore giapponese Makoto Kuro-o scoprì una proteina fondamentale nei processi legati all’invecchiamento e alla longevità. Si tratta della proteina Klotho, chiamata così in onore di una delle tre parche figlie di Zeus, quella che filava l’ordito della vita.
I primi studi sui topi hanno confermato l’importanza della proteina: una variante consanguinea di topi priva della proteina ha mostrato un invecchiamento accelerato e una vita più corta, caratterizzata da malattie ... (Continua)

13/05/2024 10:30:00 Ridurre le scansioni Tac grazie a speciali visori

La realtà aumentata riduce le radiazioni nella biopsia ossea
Uno studio pubblicato su European Radiology Experimental da un team dell’Irccs Galeazzi-Sant’Ambrogio di Milano guidato da Luca Maria Sconfienza ha mostrato la possibilità di ridurre le radiazioni associate a biopsia ossea grazie a speciali visori in grado di riprodurre virtualmente le lesioni ossee da analizzare. In questo modo è possibile ridurre il numero di scansioni Tac e quindi la dose di radiazioni di oltre il 50%.
“Per eseguire un esame bioptico dell'osso - ricorda una nota di Gsd e ... (Continua)

13/05/2024 09:34:00 L’analisi ha una sensibilità molto alta

Test salivare e IA per l’endometriosi
Un test salivare basato sulla rilevazione di micro-Rna e sull’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale si è rivelato molto efficace nella diagnosi dell’endometriosi. Uno studio pubblicato su The New England Journal of Medicine evidenzia un’efficacia vicina al 96%.
I ricercatori hanno condotto uno studio clinico su 200 pazienti fra i 18 e i 43 anni che avevano già ricevuto una diagnosi di endometriosi. I test salivari effettuati hanno identificato con buona precisione i micro-RNA biomarcatori ... (Continua)

10/05/2024 11:45:00 Il farmaco rallenta la progressione della malattia

Sla, ropinirolo la ritarda
Ropinirolo, un farmaco utilizzato in caso di Parkinson, sembra efficace anche nei pazienti colpiti da sclerosi laterale amiotrofica. Il risultato, apparso su Cell Stem Cell, è frutto di una ricerca della Keio University School of Medicine di Tokyo diretta da Hideyuki Okano, che spiega: «Abbiamo identificato in passato il ropinirolo come un potenziale farmaco anti-SLA in vitro, e, ora abbiamo dimostrato che è sicuro da usare nei pazienti affetti da SLA e che potenzialmente ha qualche effetto ... (Continua)

09/05/2024 15:40:00 Diminuire il carico glicemico conta quanto l’assunzione di fibre e cereali

La dieta per ridurre l’indice glicemico
Una ricerca pubblicata su Lancet Diabetes Endocrinology mostra gli effetti di un regime alimentare atto a ridurre l’indice e il carico glicemico. Secondo gli autori, gli effetti sulla salute sarebbero simili a quelle garantiti dalle raccomandazioni per aumentare l’assunzione di fibre e cereali integrali.
«Questo studio è stato condotto in risposta alla metanalisi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità pubblicata su The Lancet nel 2019, che concludeva indicando una scarsa rilevanza di GI e ... (Continua)

09/05/2024 14:07:43 I trattamenti su misura per uomini e donne alternativi alla blefaroplastica

Un filler per ringiovanire lo sguardo
Un contorno occhi fresco e disteso ha un ruolo centrale nella nostra percezione di bellezza, ma questa area è anche una delle più delicate del volto, dove la pelle è più sottile e dove per primi si manifestano i segni dell’ageing. Cedimento delle palpebre, borse, occhiaie, piccole rughe e quel “solco” sotto gli occhi (chiamato tear trough) che fa sembrare tutto il viso appesantito e stanco sono inestetismi che accomunano uomini e donne, che sempre di più richiedono agli specialisti in medicina ... (Continua)

09/05/2024 12:41:00 Può monitorare parametri vitali in gravidanza

Un dispositivo indossabile per prevedere i parti pretermine
Il semplice utilizzo di un dispositivo indossabile potrebbe prevedere i parti pretermine e ridurre di conseguenza i rischi ad essi associati. I dispositivi indossabili possono infatti monitorare in maniera semplice e non invasiva alcuni parametri vitali in gravidanza come la variabilità della frequenza cardiaca (HRV) materna.
«Nonostante i parti prematuri possano avere conseguenze sulla salute materna e infantile, la loro frequenza non è cambiata molto negli ultimi anni anche perché mancano ... (Continua)

09/05/2024 11:55:00 Aumento del 50% del rischio di decesso

Diabete, il piede diabetico raddoppia il rischio di morte
Uno studio pubblicato su Cardiovascular Diabetology mostra che la presenza di piede diabetico in caso di diabete di tipo 2 ha l’effetto di aumentare la mortalità indipendentemente da fattori di rischio cardiovascolare e altre complicanze.
In termini percentuali, la presenza di piede diabetico complicato da ulcere, gangrene, amputazioni o rivascolarizzazioni si associa a un aumento del 50% del rischio di decesso.
«L'associazione con la mortalità è stata maggiore per l'amputazione, mentre ... (Continua)

09/05/2024 10:50:00 Uno screening in due fasi può stimarne le probabilità

Diabete, come calcolare il rischio cardiaco
I diabetici ad alto rischio di danno cardiaco dovrebbero essere valutati attraverso uno screening in due fasi. A dirlo è uno studio pubblicato su Circulation, secondo cui a una prima fase di valutazione del rischio deve seguire una seconda che preveda il dosaggio ematico del frammento aminoterminale del pro-peptide natriuretico di tipo B (NT-proBNP).
Questi pazienti trarrebbero beneficio dal trattamento con un inibitore del cotrasportatore sodio-glucosio 2 (SGLT2) per la prevenzione dello ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale