ARTICOLI TROVATI : 29

Risultati da 1 a 10 DI 29

15/04/2024 09:45:00 Il caso descritto da medici italiani

Un defibrillatore impiantabile scongiura l’infarto
Grazie a un defibrillatore impiantabile, i cardiologi del Policlinico Gemelli di Roma hanno potuto salvare un uomo a rischio di aritmie mortali intervenendo con un’angioplastica d’urgenza. Il caso è stato descritto sulle pagine del British Medical Journal Case Reports.
Il paziente, che ha circa 70 anni, soffre di cardiopatia ischemica cronica e da 3 anni gli è stato impiantato un defibrillatore bicamerale perché ha uno scompenso cardiaco a ridotta frazione d’eiezione, che lo espone al ... (Continua)

07/02/2024 14:50:00 Confermata l’efficacia dell’ablazione del substrato aritmico

Sindrome di Brugada, si può guarire
Era il 2015, quando il gruppo di ricerca diretto dal professor Carlo Pappone, Direttore dell’Unità Operativa di Elettrofisiologia e Aritmologia dell’IRCCS Policlinico San Donato, cambiava per sempre la storia della cura della Sindrome di Brugada, grazie a una scoperta cruciale, quella del cosiddetto substrato aritmico.
Per la prima volta al mondo venne identificato, sulla superficie esterna (epicardica) del cuore a livello del ventricolo destro, un gruppo di cellule che esprimono potenziali ... (Continua)

12/10/2023 09:40:00 In caso di arresto possono intervenire se adeguatamente formati

Anche i bambini possono fare il massaggio cardiaco
Anche i bambini fra i 10 e i 12 anni possono eseguire le manovre necessarie per salvare la vita alle persone in arresto cardiaco. Lo dimostra un documento pubblicato sulla rivista Resuscitation a cura dello European Resuscitation Council.
All’età di 6 anni, invece, possono capire la situazione di emergenza e contattare i soccorsi.
Secondo i dati, ogni anno in Europa si registrano circa 400.000 arresti cardiaci, ma soltanto nel 58% dei casi le persone attorno riescono a intervenire con ... (Continua)

18/05/2023 12:20:00 I farmaci per modulare il calcio sono potenzialmente efficaci

Morte improvvisa, più vicini a una cura
I farmaci comunemente usati per modulare il calcio potrebbero essere efficaci nella cura della Cardiomiopatia Aritmogena, la malattia genetica cardiaca che colpisce soprattutto i giovani e gli atleti: lo rivela uno studio coordinato dal Centro Cardiologico Monzino e finanziato dalla Fondazione Giacomo Ponzone, recentemente pubblicato sul prestigioso Journal of Translational Medicine.
La Cardiomiopatia Aritmogena (ACM) si manifesta con una progressiva disfunzione cardiaca e aritmia cioè ... (Continua)

22/02/2023 12:32:00 Uno studio italiano fa il punto della situazione

La prevenzione delle morti improvvise nello sport
Sono più di 22.000 i giovani atleti che la Medicina dello Sport dell’Ulss 2, Centro di riferimento regionale per lo sport nei giovani con cardiopatie, ha monitorato nell’ambito di uno studio condotto in collaborazione con l’Università di Padova sul significato dello screening medico sportivo nella prevenzione delle morti improvvise nello sport.
La ricerca, pubblicata dalla rivista scientifica European Heart Journal con un’eco immediata nella comunità internazionale della cardiologia, ... (Continua)

16/06/2022 10:30:00 Grazie a un piccolo intervento chirurgico

La morte cardiaca improvvisa si può prevenire
In una categoria di soggetti affetti da malattie genetiche è possibile prevenire la possibile morte cardiaca improvvisa grazie a un piccolo intervento chirurgico. Sulle riviste JACC-EP e European Heart Journal sono apparsi due lavori del Professor Peter
Schwartz, Direttore del Centro per lo Studio e la Cura delle AritmievCardiache di Origine Genetica dell'IRCCS Istituto Auxologico Italiano.
Nel primo studio ci sono i risultati ottenuti su 125 pazienti affetti dalla sindrome del QT lungo ... (Continua)

23/05/2022 16:00:00 Studio italiano mostra un altro effetto negativo dell’inquinamento ambientale

Più aritmie con alti livelli di inquinamento
Fra gli effetti negativi dell’inquinamento ambientale va annoverato anche l’aumento delle probabilità di insorgenza di un’aritmia cardiaca. A dirlo è uno studio presentato a Heart Failure 2022, il congresso della European Society of Cardiology di Madrid.
"Abbiamo osservato che le visite in pronto soccorso dei pazienti con aritmia che avevano un defibrillatore impiantabile tendevano a concentrarsi nei giorni con livelli di inquinamento particolarmente alti", dice la prima firmataria dello ... (Continua)

18/05/2022 11:45:00 Sistema di terminazione spontanea delle aritmie cardiache

Scoperto meccanismo di defibrillazione intrinseco del cuore
Grazie alle competenze in fisiologia cardiaca e microscopia ottica presenti all’interno dell’Istituto nazionale di ottica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ino), dell’Università di Firenze e del Laboratorio europeo di spettroscopia non-lineare (Lens), è stato scoperto un nuovo meccanismo di protezione che il cuore applica in presenza di tachicardie ventricolari. Il lavoro, pubblicato sulla rivista Basic Research in Cardiology, ha dimostrato come in presenza di ritmi rapidi nel cuore ... (Continua)

17/01/2022 17:34:00 Il primo studio nei minori di 12 anni

La sindrome di Brugada nei bambini
La sindrome di Brugada è una patologia cardiaca ereditaria con rischio di morte improvvisa, in assenza di difetti strutturali del cuore. Gli eventi avversi riguardano soprattutto giovani adulti tra i 30 e i 40 anni, ma, in presenza di alcuni fattori di rischio, non sono esclusi i bambini. Il carattere piuttosto recente della scoperta e la scarsità di una casistica accurata provocano un comprensibile allarme nelle famiglie di bambini e ragazzi con sospetto clinico. Questo può spingere ad ... (Continua)

19/08/2021 17:41:00 Riduce il rischio di ricovero e di morte

Attività fisica dopo l’impianto di un defibrillatore
Dopo essersi sottoposti all’impianto di un defibrillatore (ICD), le persone dovrebbero aumentare anche di poco i livelli di attività fisica quotidiana. Ne trarrebbero un beneficio in termini di rischio di ricovero e di decesso, secondo i risultati di una ricerca pubblicata su Circulation: Cardiovascular Quality and Outcomes.
«I programmi di riabilitazione cardiaca offrono ai pazienti un ambiente sicuro per aumentare l'attività fisica dopo l'impianto di ICD, oltre a ridurre il rischio di ... (Continua)

  1|2|3

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale