ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 91 a 100 DI 100

25/12/2022 10:19:52 Un’area del cervello conserva le brutte esperienze pregresse

Odi il Natale? È la sindrome del Grinch
Non è ancora iniziato il “girone” delle feste e c'è già chi si sta organizzando per snobbare gli inviti e rimanere lontano dalle luci di Natale, proprio come il “Grinch”.
Ma una spiegazione scientifica viene dal British Medical Journal e il commento di Adriano Formoso, psicologo e psicoterapeuta a Milano, ci aiuta a capire perché succede e come sopravvive fino al 6 gennaio.
Dottor Formoso, quindi è provato anche scientificamente che ci sono persone che amano e altre che odiano il ... (Continua)

22/12/2022 10:30:00 Studio americano cerca di far luce sul fenomeno

Covid, perché la perdita dell’olfatto può durare mesi
Uno dei tratti distintivi dell’infezione da Sars-CoV-2 è stato più o meno per tutte le varianti accertate il sintomo della perdita dell’olfatto. Uno studio pubblicato su Science Translational Medicine da un team della Duke University School of Medicine, della Harvard Medical School e dell’Università della California di San Diego ha indagato sul fenomeno esaminando le biopsie degli epiteli olfattivi di 24 soggetti che hanno sofferto di anosmia.
Fra questi, 9 hanno dovuto rinunciare ... (Continua)

19/12/2022 09:42:00 Il pericolo di una morte prematura aumenta di molto a causa della sedentarietà

Se resti seduto rischi la morte
Rimanere seduti troppo a lungo aumenta il rischio di morte e di eventi cardiovascolari. A dirlo è un nuovo studio pubblicato su Jama Cardiology da un team della Simon Fraser University di Vancouver che ha analizzato i dati del trial PURE (Prospective Urban Rural Epidemiology), monitorando oltre 100.000 adulti residenti in 21 paesi per un periodo compreso tra 8 e 12 anni.
«Più tempo della giornata si trascorre seduti più aumenta il rischio di morte prematura ed eventi CVD maggiori, inclusi ... (Continua)

15/12/2022 12:15:00 I test genomici migliorano la qualità di vita ma sono poco usati

Cancro al seno, 8 donne su 10 possono evitare la chemio
Il test genomico Oncotype permette sempre più di personalizzare le cure per il tumore del seno in fase iniziale. È in grado di identificare oltre 80% delle donne con malattia linfonodale negativa che non può ricevere un beneficio sostanziale dalla chemioterapia. Permette inoltre di individuare la minoranza di pazienti a cui la chemioterapia può invece salvare la vita. È quanto ha evidenziato l’aggiornamento di TAILORx, il più ampio studio adiuvante randomizzato sul carcinoma mammario mai ... (Continua)

14/12/2022 16:00:00 Le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità

Come gestire il Long Covid
Un numero significativo di persone colpite da Sars-CoV-2 sperimenta quella che viene definita sindrome da Long Covid, ovvero il protrarsi per settimane o anche mesi di vari sintomi nonostante la negativizzazione dal virus.
L’Istituto Superiore di Sanità ha stilato delle nuove linee guida per la gestione della malattia basandosi sulle risposte a 7 domande specifiche:

1) Chi deve ricevere una valutazione per il Long-COVID e quando?
2) Chi deve valutare il paziente con sospette ... (Continua)

14/12/2022 09:42:00 Come approfittare dei giorni di festa per ricaricare le batterie

5 consigli per dormire bene durante le feste
Le vacanze di Natale si avvicinano e tra festeggiamenti e tavole imbandite, gli italiani si apprestano anche a partire per qualche giorno di evasione. Staccare la spina e passare qualche notte lontano da casa spesso rigenera mente e corpo, ma vacanza significa anche un letto nuovo e routine diverse.
Il risultato? 1 italiano su 3 (32%) non riesce ad abbandonarsi a un vero e proprio sonno ristoratore quando viaggia. Questo quanto emerge da un’indagine che ha esplorato le mete preferite degli ... (Continua)

12/12/2022 17:40:00 Scoperta importante per le malattie neurodegenerative

Individuata la cellula del cervello che regola le decisioni
Un team di ricercatori dell’Unità di Neuroimmunologia, guidati dal professor Gianvito Martino, neurologo, neuroscienziato e direttore scientifico dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, firma un nuovo studio su Nature Communication che aggiunge un importante tassello alla definizione dei meccanismi cellulari e molecolari che regolano i circuiti cerebrali che sottendono la nostra capacità di pensare e, in particolare, di decidere.
Oggi si conoscono le aree cerebrali coinvolte nel processo mentale ... (Continua)

12/12/2022 11:15:00 Una dieta ricca di antiossidanti è un valido alleato

I flavonoli rallentano il declino cognitivo
Per rallentare il declino cognitivo e lo scadimento della memoria è bene adottare una dieta a base di flavonoli, potenti antiossidanti contenuti in frutta, verdura, tè e vino.
«I flavonoli sono un tipo di flavonoidi, un gruppo di sostanze fitochimiche presenti nei pigmenti vegetali noti per gli effetti benefici sulla salute. Il nostro studio dimostra che fare scelte dietetiche specifiche può portare a un tasso più lento di declino cognitivo», afferma Thomas Holland del Rush University ... (Continua)

07/12/2022 17:40:00 Aumentano il rischio di sviluppare alterazioni cognitive

Parkinson, pericolose le variazioni di peso
Meglio evitare variazioni di peso maggiori del 3% del peso corporeo durante le prime fasi della malattia di Parkinson. A dirlo è uno studio pubblicato su Neurology da un team dell’Università di Seul diretto da Jin-Sun Jun.
Lo studio ha preso in esame 358 soggetti che avevano appena ricevuto la diagnosi di Parkinson. Nel corso del primo mese, 98 pazienti erano dimagriti e 59 ingrassati. Tutti i pazienti sono stati sottoposti a test neuropsicologici. I test sono stati ripetuti ogni anno per ... (Continua)

01/12/2022 14:58:00 Acido formico come possibile biomarcatore

Alzheimer, un test delle urine per scoprirlo prima
Si prefigura la possibilità di uno screening economico e rapido per la malattia di Alzheimer. Ad annunciarlo è uno studio pubblicato su Frontiers in Aging Neuroscience da un team guidato dal prof. Yifan Wang.
Lo studio ipotizza il ruolo decisivo dell’acido formico, biomarcatore potenzialmente in grado di garantire la diagnosi precoce grazie a un semplice test delle urine.
La sperimentazione ha testato un gruppo di pazienti con malattia di Alzheimer a diversi livelli di gravità e un gruppo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale