ARTICOLI TROVATI : 100

Risultati da 1 a 10 DI 100

20/02/2024 10:32:00 Individuata una nuova variante in Sudafrica

Le continue variazioni di Sars-CoV-2
Il virus Sars-CoV-2 si comporta come previsto e continua a mutare costantemente per cercare di eludere l’immunità acquisita con le vaccinazioni e le precedenti infezioni.
In Sudafrica, lo stesso gruppo di scienziati che aveva individuato per la prima volta Omicron ha ora scoperto una nuova alterazione, denominata Ba.2.87.1. La variante presenta oltre 100 mutazioni, di cui oltre 30 a carico della proteina Spike.
"Sono stati depositati 8 genomi di un nuovo lignaggio di Sars-CoV-2, con più ... (Continua)

12/02/2024 Rischio rebound e rischi per i pazienti immunocompromessi

Covid, i rischi della terapia con Paxlovid
Il farmaco Paxlovid per il trattamento dei casi gravi di Covid-19 mostra alcuni limiti di utilizzo. Il Comitato di valutazione dei rischi sulla farmacovigilanza (Prac) dell’Ema ha invitato alla massima prudenza i medici riguardo alle prescrizioni del farmaco, tenendo soprattutto in considerazione i pazienti che si trovano in terapia immunosoppressiva.
“Le interazioni tra questi farmaci possono determinare reazioni avverse gravi e anche potenzialmente fatali”, a causa della ridotta capacità ... (Continua)

02/02/2024 10:50:00 Per la forma acuta linfoblastica Philadelphia-positiva degli adulti

Nuova cura senza chemio per la leucemia
La leucemia acuta linfoblastica Philadelphia positiva (LAL Ph+) rappresenta il sottogruppo più frequente di questo tipo di tumore del sangue negli adulti, la cui incidenza aumenta progressivamente con l’età. Sopra i 50 anni può infatti interessare un caso su due. Nel passato era considerata la neoplasia ematologica con il decorso più infausto, in quanto poco rispondente alla chemioterapia. L’unica strategia potenzialmente curativa era legata alla possibilità di effettuare un trapianto ... (Continua)

01/02/2024 17:00:00 Il farmaco accelera il recupero nei casi lievi

Covid, l’efficacia di simnotrelvir
La somministrazione di un nuovo farmaco ha l’effetto di accelerare il recupero nei casi lievi di Covid-19. Il farmaco è simnotrelvir e il suo effetto è stato descritto sulle pagine del New England Journal of Medicine.
La riduzione dei sintomi è emersa soprattutto nei giovani con livelli di rischio standard. Il medicinale inizia a fare effetto quasi immediatamente dopo l’assunzione, riducendo febbre, tosse e naso che cola.
Allo studio hanno partecipato oltre 600 pazienti con età media di ... (Continua)

01/02/2024 16:00:00 Ricerca esamina i fattori di rischio del terzo millennio

Nuovi fattori di rischio per le malattie cardiovascolari
Una metanalisi realizzata da ricercatori del Policlinico Gemelli di Roma, in collaborazione con prestigiosi esperti americani (Deepak Bhatt del Mount Sinai di New York e Sanjay Rajagopalan della Case Western Reserve University di Cleveland), ha indagato sui fattori di rischio cardiovascolare del terzo millennio.
A farla da padrone è certamente l’inquinamento atmosferico, a loro volta implicato nei meccanismi alla base dei cambiamenti climatici, che a loro volta impattano sulla salute del ... (Continua)

12/01/2024 12:10:00 Tardano a verificare la positività del soggetto

Covid, i test fai da te non sono più affidabili
Anche in presenza di sintomi, ormai i famosi tamponi fai da te per il Covid spesso non confermano la positività. Nella maggior parte dei casi, i tamponi danno un risultato positivo quando ormai sono passati 4 giorni dalla comparsa dei sintomi, mentre nella prima fase della pandemia indicavano la presenza dell’infezione già 24-48 ore dopo il contagio.
Questa tendenza è emersa negli Stati Uniti, dove infatti si registra una crescita significativa dei contagi, dovuta al fatto che le persone ... (Continua)

12/01/2024 Il virus è responsabile di una sindrome encefalitica fatale

Un vaccino per il virus Nipah
È stata avviata la prima fase di sperimentazione di un vaccino contro il virus Nipah, un patogeno scoperto in Malesia 25 anni fa e responsabile di una sindrome encefalitica fatale, con un tasso di letalità che varia dal 50 al 75%. Il virus ha causato diverse epidemie in Bangladesh, India e Singapore.
Il vaccino ChAdOx1 NipahB è stato sviluppato dai ricercatori dell’Istituto delle Scienze Pandemiche dell’Università di Oxford e si basa sulla stessa piattaforma di vaccino a vettore virale ... (Continua)

11/01/2024 09:17:18 Unica risposta efficace per aumentare la copertura vaccinale

La chiamata attiva per contenere l’influenza
Dopo il boom della scorsa settimana con un milione di italiani a letto, il numero di casi di infezioni respiratorie in Italia resta alto ma sostanzialmente stabile. Lo confermano i dati dell’ultimo bollettino della sorveglianza dell'Istituto Superiore di Sanità. Al momento è difficile prevedere quando ci sarà il picco; è tuttavia probabile che nelle prossime settimane ci sarà ancora una circolazione sostenuta dei virus respiratori, specie con la riapertura delle scuole e la ripresa a pieno ... (Continua)

08/01/2024 10:35:00 I batteri possono migliorare o indebolire la risposta immunitaria

Covid, il microbioma influenza la risposta ai vaccini
I batteri intestinali potrebbero migliorare o peggiorare la risposta immunitaria al vaccino anti-Covid. A dirlo è uno studio del Karolinska Institutet di Stoccolma pubblicato sulla rivista npj Biofilms and Microbiomes.
Gli scienziati svedesi hanno raccolto campioni di feci di 68 persone immunocompromesse e con Hiv e di 75 soggetti sani prima della prima dose di vaccino mRna contro il Covid.
Grazie al sequenziamento dell’Rna 16S hanno identificato i tipi e la relativa abbondanza di batteri ... (Continua)

22/12/2023 11:40:00 Il caso di una bambina che soffre di gravi difficoltà respiratorie

Senza voce per il Covid
In alcuni casi le conseguenze del Covid sono terribili. Lo sa bene una ragazza di 15 anni che si ritrova con una paralisi delle corde vocali e gravi difficoltà respiratorie che l’hanno costretta a vivere per 15 mesi con uno stoma per respirare, ovvero un’incisione nella gola che consente la circolazione dell’ossigeno.
Il caso è stato descritto sulle pagine di Pediatrics dai medici del Massachusetts General Hospital di Boston, dove la ragazza è stata ricoverata in seguito a difficoltà ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale