Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 104

Risultati da 1 a 10 DI 104

25/05/2016 17:35:00 Necessario un controllo glicemico intensivo

Diabete e rischio di malattia renale
Una delle complicazioni più temibili del diabete di tipo 2 è la possibile insorgenza di una nefropatia cronica, che può sfociare in malattia renale in stadio terminale (ESKD).
Per ridurre il rischio è necessario un controllo glicemico intensivo e costante, che consente anche la riduzione del rischio di morte cardiovascolare. A dirlo è uno studio pubblicato su Diabetes Care da un team della Scuola di sanità pubblica e medicina preventiva della Monash University.
I ricercatori guidati da ... (Continua)

17/05/2016 12:23:00 Succede al Policlinico di Milano

Trapianto di rene record, il donatore ha solo 1 anno
Affrontare la dialisi, per un paziente, non è mai facile. Ma quando ad essere in dialisi da 2 anni è un bimbo che di anni ne ha solo 6, le cose sono ancora più delicate. La storia di Marco è però di quelle a lieto fine: perché un trapianto di rene record, da un donatore di appena un anno, lo ha liberato da tubicini e cateteri, riportandolo a una vita praticamente normale.
L'intervento è avvenuto a fine aprile ed è stato eseguito dall'équipe di Trapianto di Rene della Fondazione Ca' Granda ... (Continua)

23/03/2016 09:54:50 La dialisi può essere rimandata grazie al regime alimentare

Malattia renale cronica, la dieta con chetoanaloghi
La dieta supplementata con chetoanaloghi può essere determinante nel rallentare il decorso della malattia renale cronica (Ckd), rimandando così l'inizio della dialisi. Lo fa notare uno studio pubblicato sul Journal of American Society of Nephrology da un team del Carol Davila Teaching Hospital of Nephrology di Bucarest, in Romania.
La dott.ssa Liliana Garneata spiega: «La dieta è una componente fondamentale nella gestione della Ckd, e diversi regimi dietetici sono stati proposti negli ... (Continua)

11/03/2016 E’ un invenzione che potrebbe salvare milioni di persone ogni anno

Un sistema di dialisi low-cost
Vincent Garvey ha ricevuto il Premio ‘Affordable Dialysis” grazie a un sistema di dialisi che può essere contenuto in una piccola valigia e usa comuni pannelli solari per alimentare un piccolo distillatore in miniatura capace di produrre acqua pulita da qualsiasi fonte. Può trasformare il modo in cui le malattie dei reni sono curate nel mondo.
‘Ho sempre amato le sfide e l’idea di poter risolvere questo problema mi ha stimolato fin dall’inizio’ - dice Garvey - ‘È un grande onore aver ... (Continua)

01/03/2016 14:30:00 Succede a Milano, protagonista un bimbo affetto da displasia renale bilaterale

Il trapianto di un rene adulto su un bambino
Un trapianto, che sia su un adulto o su un bambino, è un lavoro estremamente delicato, che richiede grandi professionalità e competenze. Ma c'è un tipo di trapianto ancora più delicato, ovvero quando l'organo di un adulto viene trapiantato in un bambino molto piccolo.
Questa è la storia di Simone (nome di fantasia), bimbo di 3 anni a cui gli esperti della Fondazione Ca' Granda Policlinico di Milano hanno trapiantato il rene della madre per curargli una grave malattia. Un intervento che si ... (Continua)

29/01/2016 17:36:00 Guarigione legata al cocktail di Grazoprevir ed Elbasvir

Epatite C, una pillola al giorno per 3 mesi
Guarire dall'epatite C grazie a una sola pillola da assumere per 3 mesi. È quanto promesso dal cocktail costituito da Grazoprevir ed Elbasvir che verrà autorizzato nei prossimi giorni dalla Fda americana e nel mese di giugno dall'Ema, in Europa.
La terapia è priva di interferone e si è dimostrata efficace in oltre il 95 per cento dei pazienti trattati, la maggior parte dei quali non ha assunto Ribavirina.
Nicoletta Luppi, presidente e amministratore delegato di Msd Italia, spiega: «Stiamo ... (Continua)

18/01/2016 17:40:00 Scoperto da ricercatori italiani e finlandesi

Diabete, ecco il gene che causa le complicanze gravi
Un team di ricercatori italiani e finlandesi ha scoperto l'esistenza di un gene la cui mutazione provoca gravi complicanze in caso di diabete. Nello specifico, gli scienziati hanno individuato l'alterazione del gene SLC19A3 del trasportatore hTHTR2 della vitamina B1 (tiamina) che protegge dallo sviluppo di retinopatia e nefropatia. La scoperta è stata appena pubblicata sulla prestigiosa rivista internazionale Diabetes.
La retinopatia è la prima causa di perdita della vista in età lavorativa ... (Continua)

23/12/2015 17:00:00 Test delle urine che dosa la proteina Egf

Nuovo metodo scopre la malattia renale cronica
Uno studio americano ha messo a punto un nuovo test delle urine per riconoscere i soggetti a rischio di malattia renale cronica evolutiva. La ricerca, pubblicata su Science Translational Medicine, è firmato da ricercatori dell’Università del Michigan guidati da Matthias Kretzler, Wenjun Ju e Viji Nair.
La tecnica si basa sul dosaggio della proteina Egf (Epidermal Growth Factor). A un calo dell’Egf urinario si associa la riduzione della funzione renale e si possono scoprire quei soggetti che ... (Continua)

23/12/2015 09:25:00 Inverte il blocco neuromuscolare indotto dagli anestetici

Approvato Sugammadex per le complicanze post-operatorie
La Food and Drug Administration americana ha approvato il farmaco Sugammadex (Bridion) per l’inversione del blocco neuromuscolare indotto da rocuronio e vecuronio in adulti sottoposti a intervento chirurgico.
Sugammadex, prodotto da Merck, agisce in maniera diversa dalla neostigmina, farmaco impiegato per invertire gli effetti di bloccanti neuromuscolari non-depolarizzanti. Sugammadex forma un complesso con i bloccanti neuromuscolari non-depolarizzanti rocuronio e vecuronio nel plasma, e ... (Continua)

18/12/2015 16:01:12 Scoperta promettente da parte di ricercatori australiani

Il biochip che scova i tumori e li guarisce
Se venisse confermata la sua efficacia, sarebbe una vera e propria rivoluzione in ambito oncologico. Si tratta di un biochip inventato da un gruppo di ricercatori della University of New South Wales di Sydney che pare in grado non solo di identificare le cellule tumorali circolanti nell'organismo, ma anche di rimuoverle in maniera selettiva.
In sostanza, il biochip agirebbe alla stregua di un macchinario utilizzato per la dialisi, ovvero filtrando e ripulendo il sangue, in questo caso dalle ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale