Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 98

Risultati da 1 a 10 DI 98

05/07/2016 12:40:00 Sarà possibile liberare la mente da ciò che ci fa soffrire

Come cancellare i brutti ricordi
Chi non vorrebbe cancellare un ricordo doloroso della propria vita, se non eliminandone l'esistenza almeno rimuovendolo dal proprio bagaglio di memorie? Ebbene, sono ormai tante le ricerche che puntano a raggiungere tale obiettivo, teoricamente quasi fantascientifico.
Un team di scienziati dell'Università di Leuven e del Leibniz Institute for Neurobiology di Magdeburgo è riuscito a cancellare alcuni ricordi spiacevoli dal cervello di un gruppo di topi servendosi di una sorta di switch ... (Continua)

23/06/2016 14:22:00 L'effetto protettivo delle arie di Mozart e Strauss

La musica classica abbassa la pressione
I soggetti ipertesi possono beneficiare dell'ascolto della musica classica, in particolare quella di Mozart e Strauss. Lo hanno evidenziato i ricercatori dell'Università della Ruhr di Bochum pubblicando uno studio su Deutsches Ärzteblatt International.
Gli scienziati hanno coinvolto 120 persone, metà delle quali hanno ascoltato musica per 25 minuti e l'altra metà ha semplicemente riposato. I soggetti che hanno ascoltato musica sono stati divisi a loro volta in tre gruppi: il primo ha ... (Continua)

18/03/2016 14:20:00 L'intervento chirurgico provoca solo danni, dicono gli esperti

Addominali scolpiti? No alla chirurgia, sì all'esercizio
Addominali scolpiti con il cosiddetto effetto tartaruga. Oggi esiste una soluzione chirurgica per ottenerli, anche senza sottoporsi a un rigido allenamento e a un’alimentazione controllata. La tecnica si chiama “abdominal etching”, ossia “scultura della falsa tartaruga”.
Una falsa scorciatoia, in realtà. Dal Simposio dell’Isaps (International Society of Aesthetic Plastic Surgery), che si è svolto a Firenze nell'ambito del congresso Aicpe (Associazione italiana di chirurgia plastica ... (Continua)

17/03/2016 11:37:00 Studio spagnolo rivela l'influenza esercitata dall'ormone

Aggressività dei bambini causata dal cortisolo
L'aggressività nei bambini è spesso legata al naturale e fisiologico processo di crescita. Tuttavia, a influenzare il comportamento dei più piccoli è anche il livello di cortisolo nel sangue.
Lo rivelano i ricercatori dell'Università dei Paesi Baschi guidati da Eider Pascual-Sagastizabal, coordinatore dello studio apparso sul Journal of Human Biology. I ricercatori hanno cercato di capire se vi fossero differenze di comportamento aggressivo nelle ragazze o nei ragazzi nel corso del follow up ... (Continua)

11/02/2016 14:13:00 La media stagionale è comunque più bassa degli anni precedenti

Influenza, raggiunto il picco
Anche quest'anno l'influenza stagionale sta concludendo la sua parabola epidemica. Secondo l'ultimo bollettino diramato da Influnet, la rete di sorveglianza dell'Istituto superiore di sanità (Iss), i diversi virus influenzali hanno ormai raggiunto il loro picco stagionale.
In questo momento, il livello di incidenza si attesta a 5,45 casi per 1000 assistiti, un valore «inferiore a quello raggiunto in molte delle precedenti stagioni influenzali», come si legge nel report.
I più colpiti ... (Continua)

20/01/2016 I neuroni si autodistruggono attraverso il processo di autofagia

Con la cocaina il cervello diventa un cannibale
Che la cocaina distruggesse il cervello era già noto. Un gruppo di ricercatori americani, tuttavia, ha scoperto che a partecipare alla distruzione è il cervello stesso mettendo in moto il processo di autofagia.
A scoprirlo è stato un team della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora, che ha pubblicato i risultati dell'analisi su Pnas.
Spiegano gli scienziati in una nota: «Si tratta di un processo che avviene quando le cellule si auto-divorano: una sorta di suicidio ... (Continua)

18/01/2016 12:19:00 Ipotesi avanzata da uno studio svedese

L'ansia può causare anche l'Alzheimer
Vivere con l'ansia non pregiudica soltanto la qualità di vita presente, ma può favorire la comparsa di malattie anche gravi. Oltre a ridurre l'efficienza del sistema immunitario, e quindi ad aumentare il rischio di infezioni, l'ansia sembra associata anche a un maggior rischio di Alzheimer.
A dirlo è uno studio svedese pubblicato su Alzheimer’s and Dementia e realizzato su un campione di 541 coppie di gemelli, seguiti per 28 anni a partire dal 1984. I ricercatori hanno utilizzato una serie ... (Continua)

24/11/2015 15:49:00 Modificherebbe l'attività dei geni preposti alla nostra difesa

La solitudine indebolisce il sistema immunitario
Fa' di te stesso un'isola. Mai suggerimento letterario fu più pericoloso. Secondo uno studio pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, la solitudine avrebbe come effetto di indebolire il sistema immunitario attraverso un'alterazione dei geni che dovrebbero difenderci dalle aggressioni esterne.
Gli esperti dell'Università di Chicago guidati dal prof. John Cacioppo hanno osservato l'attività dei leucociti, cellule immunitarie che in condizioni di solitudine mostrano ... (Continua)

03/11/2015 11:39:00 Rischio di malattie cardiache ridotto grazie alla sostanza
Un'integrazione di vitamina D fa bene al cuore
Gli integratori a base di vitamina D non aiutano solo a mantenere una buona forma fisica, ma riducono anche il rischio di insorgenza delle malattie cardiache. A rivelarlo è uno studio della Queen Margaret University di Edimburgo, che ha verificato la reazione di 13 adulti alla somministrazione del composto.
Stando ai risultati, la vitamina D aiuta a controllare i livelli di calcio e fosfati nel sangue. Inoltre, grazie all'influenza sul cortisolo, la vitamina D riesce a ridurre i fattori di ... (Continua)
15/10/2015 17:37:55 Se non trattato adeguatamente può degenerare

Quando il dolore postoperatorio diventa cronico
Il dolore postoperatorio è da mettere in conto dopo un intervento chirurgico, ma va tenuto sotto controllo affinché non sfoci in dolore cronico. Può infatti avere numerosi effetti negativi: dalle conseguenze psicologiche all’aumento delle secrezioni gastrointestinali, dalla ritenzione urinaria alle complicanze polmonari.
Ne abbiamo parlato in questa lunga intervista con Antonio Corcione, neo presidente SIAARTI e direttore Anestesia e Rianimazione all’ospedale Monaldi di Napoli
Professore ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale